iscrizionenewslettergif
Isola

Cinese entra in una ditta e minaccia i dipendenti con una mannaia

Di Redazione28 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I Carabinieri

I Carabinieri

CISANO BERGAMASCO — Quando lo hanno visto arrivare non credevano ai loro occhi. Poi, sono fuggiti via, terrorizzati. Mattinata di paura per i dipendenti di una ditta di Cisano Bergamasco aggrediti da un ragazzo cinese di 32 anni che, armato di mannaia e due taniche di benzina si è presentato nella sede di un’azienda di via IV Novembre, minacciando di dare fuoco a tutto se non lo avessero pagato per il lavoro che aveva svolto.

E’ accaduto lunedì mattina alle 10. Vedendolo pronto a tutto, i dipendenti della ditta hanno lasciato a gambe levate il posto di lavoro e chiamato il 112. Sul posto è arrivata subito una pattuglia dei Carabinieri. I militari hanno trovato il cinese e tutto l’arsenale che aveva con sé ancora dentro gli uffici.

L’uomo è stato arrestato. Ora dovrà rispondere di minacce aggravate, tentato incendio doloso e porto abusivo di arnesi atti a offendere.

Pericoloso ricercato tradito dalla pizza “margherita”

I Carabinieri in azione CAPRIATE S.GERVASIO -- Aveva la passione per la pizza e alla fine, l'ultima "margherita", gli ...

Ponte San Pietro: almeno un anno per la nuova diga

La paratia da 70 tonnellate strappata dal fiume PONTE SAN PIETRO -- Ci vorrà almeno un anno per riparare e risistemare la diga ...