iscrizionenewslettergif
Sport

Doni e Ferreira Pinto deludono, ottimo Tiribocchi

Di Redazione25 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Cristiano Doni (foto Mariani)

Cristiano Doni (foto Mariani)

MILANO — Questa volta, si salvano in pochi. Tiribocchi, innanzitutto. Poi Guarente e Padoin, nonostante davanti ci fossero dei giganti. Male Cristiano Doni che insieme a Ferreira Pinto è stato forse l’uomo più deludente.

Coppola 5,5: Incolpevole sui primi due gol dell’Inter, forse la posizione sull’1-1 di Milito non è delle migliori ma è il buco di Bianco ad essere decisivo. Si difende un paio di volte con i piedi, la sventola di Chivu lo coglie impreparato e la rete sul primo palo per un portiere è sempre una pessima notizia.

Capelli 5,5: Un po’ troppo timido, non aggredisce abbastanza Sneijder sull’azione che porta alla rete di Mariga. Dalla sua parte nasce pure il 3-1 di Chivu, ma di colpe specifiche proprio non se ne vedono.

Bianco 5,5: Ammonito praticamente subito (era in diffida, salta il Bologna), sbaglia prima la posizione e poi la deviazione sul lancio che al 23′ libera Milito per l’1-1: per il resto combatte bene ma l’errore resta grave

Manfredini 6: Palla con il contagiri per Tiribocchi dopo appena 5′ minuti, in difesa solito grande lavoro in chiusura. Si becca il giallo per un fallo in ripiegamento che gli costa la squalifica.

Peluso 6: Primo tempo difficile ma tutto sommato sufficiente, ripresa attenta e propositiva per una gara in cui nel complesso non sfigura.

Ferreira Pinto 5: Primo tempo poco propositivo, il passo indietro rispetto alla prova fornita contro la Fiorentina è palese e Mutti lo toglie giustamente per inserire Ceravolo. (dal 57′ Ceravolo sv)

Guarente 6,5: ottima partenza in mezzo, con il passare dei minuti però subisce la verve degli interisti e fino al riposo fatica. Apre la ripresa con un super destro alto di poco, per il resto corre come un ossesso anche se non sempre riesce a farlo con grande profitto

Padoin 6: i centrocampisti avversari sono aggressivi, lui sbaglia qualche pallone in ripartenza e nel complesso non è il solito mastino infallibile. Un po’ meglio nel secondo tempo, si sposta a destra e di nuovo al centro portando sempre il suo prezioso contributo.

Valdes 5,5: Molto attivo sulla sinistra nei primi minuti, dalla metà del tempo non riesce più a pungere regalando solo qualche fiammata. Esce al 57′ lasciando il posto ad Amoruso: era diffidato e si è intestardito troppo nel puntare Zanetti. (dal 57′ Amoruso 5: chi l’ha visto? La sua presenza dovrebbe supportare Tiribocchi ma nell’ultima mezz’ora proprio non ci riesce).

Doni 5: Fatica ad entrare in partita, la sua prima conclusione verso la porta di Julio Cesar è una punizione alta al 27′ ma nel complesso non convince affatto anche quando Mutti lo sposta a centrocampo per inserire Amoruso. (dal 70′ Radovanovic sv)

Tiribocchi 7: Nei primi minuti è devastante, insacca il vantaggio al 5′ e sfiora all’8′ di testa il clamoroso raddoppio. Il ritorno dell’Inter lo lascia isolato in avanti, lui combatte e non molla nemmeno un centimetro pur avendo pochissimi palloni giocabili. Undicesimo centro stagionale, il bomber si conferma.

Mutti 5,5: La scelta di Doni dall’inizio risulta sbagliata, con i cambi prova a dare la scossa ma la squadra non reagisce come spera e senza Valdes viene a mancare pure la consueta imprevedibilità: senza Manfredini e Bianco contro il Bologna sarà tutto ancora più difficile.

Fabio Gennari

Atalanta, il “Tir” non basta: con l’Inter finisce 3-1

L'1-0 firmato Tiribocchi (foto Mariani) MILANO -- Nessun miracolo, nessuna impresa, nessun punto. Dopo il vantaggio iniziale firmato da Simone ...

Il bergamasco Gianni Morzenti riconfermato presidente della Fisi

Giovanni Morzenti TORINO -- Duemila voti di distacco. La 23esima Assemblea federale elettiva ordinaria della Federazione Italiana ...