iscrizionenewslettergif
Psicologia

Uomini e donne hanno cervelli con geni diversi

Di Redazione23 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Coppia

Coppia

I geni dei loro cervelli funzionano in modo diverso. Ecco spiegato perché uomini e donne pensano in modo diverso.

A rivelarlo un gruppo di ricercatori svedesi dell’Università di Uppsala: gli esperti hanno scovato le differenze genetiche tra il cervello dei maschi e quello delle femmine, da cui deriverebbero i loro modi diversi di comportarsi e relazionarsi. I risultati dello studio sono stati pubblicati sulla rivista Public Library of Science Genetics.

Sono addirittura centinaia i geni che si attivano in modo diverso negli uomini e nelle donne: secondo i ricercatori questo determinerebbe una sorta di diversa pre-programmazione nelle competenze a cui i due sessi sarebbero destinati in quanto tali. Lo studio, diretto da Elena Jazin, non ha direttamente dimostrato un collegamento tra un certo gene e una particolare inclinazione caratteriale, ma è stato in grado di mostrare le differenze fra le architetture genetiche cerebrali dei maschi e delle femmine.

L’empatia delle donne e l’aggressività degli uomini dipenderebbe dunque non solo da fattori culturali, ma anche biologici. Infatti, pur avendo entrambi i sessi gli stessi geni, molti di questi risultano più attivi nel cervello di uno dei due sessi, e “questi diversi modelli di espressione genica – hanno concluso i ricercatori – potrebbero incidere su molti aspetti del comportamento”.

Per ascoltare ci vuole “tatto”

Saper ascoltare Il tatto è un senso-chiave nel processo uditivo. Potrà sembrare strano, ma per sentire ...

La paura di stare male è donna

Donna durante un controllo medico Poche malattie, ma tanta paura di stare male. La scoperta dell’ipocondria rosa arriva da uno ...