iscrizionenewslettergif
Bergamo

Tariffa suolo pubblico: aumenti ridotti e rinviati al 2011

Di Redazione20 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il Sentierone

Il Sentierone

BERGAMO — Per bloccare quella delibera erano intervenute pesantemente le associazioni di categoria. E persino il deputato del Pdl Gregorio Fontana, commissario del partito durante le ultime elezioni in Bergamasca, si era mosso per congelare quella tassa che avrebbe messo in difficoltà i commercianti in un momento piuttosto delicato dell’economia. E così nell’aula del consiglio comunale è arrivato un testo modificato che prevede gli aumenti delle tariffe sull’occupazione di suolo pubblico solo a partire dal 2011.

Salvati in extremis capra e cavoli. Il testo è leggermente diverso da quello discusso in commissione. Prevede un aumento del 20 per cento per i mercati, del 25 per i dehors. Tutto, però, a partire dal 2011 quando – si spera – l’economia avrà ricominciato a tirare.

Una bella limata alle cifre visto che rispetto al testo presentato in commissione l’occupazione del suolo pubblico per pubblici esercizi, edicolanti, chioschi e ambulanti nella cosiddetta “zona 4”, prevedeva un aumento della tariffa del 39 per cento, mentre per chi opera sul Sentierone o al mercato della Cittadella l’aumento sarebbe stato fino al 396 per cento “con una tariffa che – avevano denunciato le associazioni dei commercianti – sarebbe passata da 473 a 2.347 euro”.

D’altra parte alcuni consiglieri del Pdl avevano fatto notare che l’aumento delle tariffe avrebbe solo sfiorato i commercianti bergamaschi, mentre sarebbe andato a colpire soprattutto gli ambulanti che vengono da fuori. E dal momento che i consiglieri comunali fanno l’interesse del Comune di Bergamo – e delle relative casse pubbliche – il provvedimento era più che giustificato. Soprattutto se accoppiato a sgravi per i locali pubblici cittadini che espongono tavoli all’esterno, come paventato dai pidiellini.

Evidentemente si è preferita una soluzione più “ecumenica”.

E i ladri si rubano anche le bandiere degli alpini

Un tricolore MALPENSATA -- Non riesce a spiegarselo. E in effetti, stando alla logica, è difficile spiegare ...

Cinese fa lavorare il nipote di 15 anni: 9000 euro di multa

La Polizia locale CENTRO CITTA' -- Novemila euro di multa e la sospensione dell'attività. E' questa l'ammenda che ...