iscrizionenewslettergif
Scuola

La Gelmini favorevole agli insegnanti regionali

Di Redazione20 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La Gelmini con Formigoni e la Moratti

La Gelmini con Formigoni e la Moratti

MILANO — Graduatorie regionali per il corpo insegnanti a partire dal 2011. E’ quanto auspica il ministro dell’Istruzione, Mariastella Gelmini, nella sua prima uscita dopo il parto di una settimana fa, per prendere parte al tavolo Lombardia sulle infrastrutture a Milano.

”Stiamo ragionando – ha sottolineato il ministro prima di lasciare il Pirellone – su come garantire la continuità didattica per il miglioramento e un elevamento della qualità all’interno delle scuole, attraverso un disegno di legge che dovremo andare a presentare”.

La nuova legge punterà alla introduzione della meritocrazia nel corpo docente. “Vogliamo mettere a punto un ddl che possa incontrare finalmente il raggiungimento di due obiettivi – ha spiegato la Gelmini – da un lato l’avanzamento degli insegnanti legato alla carriera e non all’ anzianità di servizio come purtroppo è oggi, e dall’altro un sistema di valutazione che ci consenta di redistribuire i risparmi in termini meritocratici”.

Soddisfatta la Lega. «Siamo in dirittura d’arrivo per quella che costituisce una battaglia storica di Umberto Bossi e di tutta la Lega Nord» ha commentato soddisfatto il senatore Mario Pittoni, capogruppo del Carroccio in commissione Istruzione del Senato. “Attendevamo con trepidazione – ha detto – l’annuncio del ministro sugli insegnanti regionali, dopo che se n’era a lungo discusso, avendo già a inizio legislatura depositato in ambedue le Camere un preciso disegno di legge con nuove norme per il reclutamento regionale del personale docentè che porta la firma di tutti i parlamentari del Carroccio, il cui obiettivo sono proprio le graduatorie regionali degli insegnanti”.

Il ministro Gelmini è diventata mamma

Mariastella Gelmini Mariastella Gelmini è diventata mamma. È nata Emma, la primogenita del ministro dell'Istruzione e dell'imprenditore ...

Insegnanti regionali: la Cisl replica alla Gelmini

Il ministro Gelmini BERGAMO -- “È il solito modo di agire mass mediatico: costoro non pensano a ...