iscrizionenewslettergif
Politica

Bocchino: 40 deputati e 20 senatori sono con Fini

Di Redazione20 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gianfranco Fini

Gianfranco Fini

ROMA — Resterà nel Pdl, se ne andrà o organizzerà una minoranza interna? Nessuno alò momento è in grado di dire cosa farà Gianfranco Fini nel previsto incontro di oggi con suoi seguaci. L’ex leader di An, dopo lo scontro nel quale ha prospettato a Silvio Berlusconi l’extrema ratio di gruppi autonomi in assenza di un chiarimento politico nel Pdl, si prepara a riunire gli ex-An e a tenere giovedì alla direzione del partito uno dei discorsi più importanti della sua vita politica.

Tra finiani c’è chi assicura che “sarà un discorso durissimo, di rottura”. Dall’altro lato c’è chi sostiene che Fini alla direzione non prenderà neppure parte, lasciando che sia una mozione sottoscritta dai suoi a sancire la nascita di una ‘opposizione’ interna al Pdl. Intanto il premier sente in tasca la tregua. Faremo pace, Gianfranco non è blindato come credeva di essere, ha confidato nelle ultime ore a chi ha avuto modo di sentirlo.

Nel frattempo Italo Bocchino, il più convinto dei finiani, va ripetendo che il suo gruppo può contare su 40 deputati e 20 senatori. Molti meno, secondo il Cavaliere che tanto per far capire al presidente della Camera da che parte sta ha detto: “Umberto Bossi è l’unico alleato che abbiamo. Ha sempre dimostrato saggezza, acutezza politica e assoluta lealtà… Che Dio ce lo conservi, come sicuramente sarà”.

Regione: è Raimondi il primo assessore bergamasco al Pirellone

Marcello Raimondi updated MILANO -- Alla fine ce l'ha fatta. Marcello Raimondi, consigliere regionale rieletto nelle file ...

Giunta regionale: alla Lega cinque assessori

Il Pirellone MILANO -- Le ultime notizie che arrivano dal Pirellone dicono che la formazione della Giunta ...