iscrizionenewslettergif
Bergamo

Trentenne della “Bergamo bene” arrestato con 110 gr di cocaina

Di Redazione19 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Le volanti della Polizia

Le volanti della Polizia

BERGAMO — Un insospettabile. Un giovane della cosiddetta “Bergamo bene”, quella fatta da famiglie prestigiose e straricche. E’ stato arrestato dai poliziotti della squadra mobile di Bergamo un trentenne, figlio di commercianti del centro, che stando alle accuse gestiva un giro di spaccio di cocaina.

La polizia aveva il suo nome nella lista degli osservati speciali da diverso tempo. Venerdì scorso hanno effettuato un blitz nel suo appartamento di via Sant’Orsola. In casa dell’uomo, incensurato, hanno trovato 110 grammi di cocaina nascosta in un barattolo, in un mobile della sala da biliardo.

Al momento dell’irruzione, nella casa c’era anche un coetaneo del trentenne. Aveva un pacchetto di sigarette dentro il quale gli agenti hanno trovato una dose di cocaina di 8 grammi. Dalla successiva perquisizione della casa di quest’ultimo, in via Borfuro, i poliziotti hanno trovato un bilancino di precisione.

Per il primo sono scattati gli arresti, tanto che in questo momento si trova nel carcere di via Gleno. Per il secondo, una denuncia a piede libero.

Auto si ribalta sull’asse interurbano: salva donna incinta

L'interno dell'ambulanza BORGO PALAZZO -- Se l'è vista davvero brutta una donna incinta che ieri mattina, verso ...

Ristoranti: riapre la storica trattoria “Da Giuliana”

Riapre i battenti la trattoria "Da Giuliana" BERGAMO -- Riapre dopo 10 mesi di chiusura uno dei locali storici della ristorazione bergamasca: ...