iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Depressione postpartum: più frequente se nasce maschio

Di Redazione19 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Abbraccio tra mamma e bebé

Abbraccio tra mamma e bebé

Speriamo che sia femmina. E non parliamo del film, ma della realtà. La rivista Journal of Clinical Nursing ha infatti rivelato che la nascita di un maschietto innalzerebbe il rischio di depressione post-partum.

Una delle cause potrebbe essere un rapporto conflittuale che ha segnato il passato della neo-mamma: un padre troppo severo, un compagno infedele, un fratello assente. In questi casi, l’ arrivo di un figlio maschio può rappresentare una fonte di ansia e di presa di coscienza di problemi non risolti.

E’ necessario sottolineare come i risultati della ricerca non possano essere estesi a tutti. L’analisi è stata infatti condotta su donne francesi che sono – per cultura e per condizioni sociali ed economiche – molto diverse dalla donne cinesi o indiane. Comunità e fattori culturali giocano un ruolo fondamentale nell’ insorgere di una depressione. E che questa sia correlata al sesso maschile del nascituro, come sostengono i ricercatori, non trova, ad esempio, conforto in Cina e nelle regioni meno ricche del pianeta dove le donne affrontano psicologicamente peggio la nascita di una bambina. Diversamente in occidente non vi sono, o non vi dovrebbero essere, pressioni sociali tali da generare una preferenza per il sesso del nascituro.

Acido folico amico dei bebé

Dolce attesa Più folati nella dieta quotidiana per chi intende avere un figlio. L' acido folico è ...

Tramonta la ninna-nanna: largo alla musica pop

Un bimbo che dorme sereno Addio alla classica ninna-nanna.  Quei versi che sembravano intramontabili, in gradi di assicurare il sonno ...