iscrizionenewslettergif
Sport

Duecento ragazzi della Curva Nord a Parma per l’Aquila Rugby

Di Redazione17 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I bergamaschi allo stadio di Parma (foto Mariani)

I bergamaschi allo stadio di Parma (foto Mariani)

PARMA — Oltre 200 tifosi della Curva Nord di Bergamo in trasferta a Parma. Avete capito bene, a Parma. Ma come, l’Atalanta gioca in casa contro la Fiorentina e qui si parla di una gara in Emilia? Certo signori, adesso vi raccontiamo tutto.

Si parla di rugby, sabato pomeriggio allo stadio “XXV Aprile” è andata in scena la gara di ritorno tra i padroni di casa del Banca Monte Parma e L’Aquila Rugby. Dopo il terremoto che circa un anno fa colpì il centro abruzzese, i tifosi bergamaschi si mobilitarono per dare il loro aiuto ma ogni volta si superano e hanno fatto ancora qualcosa di speciale.

Nella mattinata sono partiti due pullman da Bergamo e uno da Palosco, con le macchine al seguito il numero dei sostenitori atalantini presenti a Parma è stato di circa 200 unità. Viaggio tranquillo, colazione a base di salame nostrano e vino rosso con tanta voglia di andare a sostenere gli amici aquilani.

Arrivati nella zona dello stadio, l’appuntamento era per un ristorante per il pranzo. I ragazzi della Curva hanno incontrato poi i sostenitori giunti da L’Aquila e in particolare due ragazze abruzzesi, Alessia Pisegna e Valentina Mancini, conosciute il luglio scorso durante l’amichevole organizzata al Velodromo di Dalmine omaggiandole con poster, magliette e felpe a tinte nerazzurre.

Uno dei momenti più belli e toccanti è stato il sentito ringraziamento portato dal presidente neroverde Pasqua ai bergamaschi: vedere gesti così belli e sinceri da parte dei ragazzi della Curva ha spinto il massimo dirigente de L’Aquila Rugby ad abbracciare tutti i presenti facendosi carico del tagliando di ingresso.

Una volta dentro l’impianto, i tifosi hanno colorato la sfida con torce e striscioni sostenendo gli aquilani nella partita poi persa per 20-19 contro Parma. Il terzo tempo andato in scena subito dopo il fischio finale, le tante testimonianze di affetto arrivate sia dai giocatori che dai sostenitori aquilani ma anche i complimenti dei tifosi di Parma (tra cui molte famiglie con bambini al seguito) sono pillole di una giornata speciale che resterà negli occhi e nella mente di chi l’ha vissuta.

Tutto finito? Ancora no. Dopo abbracci e strette di mano, i giocatori de L’Aquila Rubgy hanno ripreso la strada degli spogliatoi per salire sul pulmann del ritorno. Appena fuori dai cancelli i bergamaschi hanno formato due ali festose e colorate dalle tipiche torce da stadio.

Guardate le immagini e rileggete bene queste parole. La Curva Nord e la sua gente sono anche questo.

Per le foto e il resoconto della giornata si ringrazia il fotografo Alberto Mariani.

La torciata di fine giornata (foto Mariani)

La torciata di fine giornata (foto Mariani)

Fabio Gennari

Parco dello Sport, parla Francesca Ruggeri: il progetto entro fine aprile

Francesca Ruggeri BERGAMO -- "Sul discorso riguardante lo Stadio e la Cittadella dello Sport, l'Atalanta è in ...

Tennistavolo: l’Olimpia conquista la B1

I ragazzi dell'Olimpia BERGAMO -- La matematica premia finalmente l'Olimpia Agnelli, che a campionato ancora da terminare, si ...