iscrizionenewslettergif
Spettacoli

E’ morto Raimondo Vianello, il genio del sorriso

Di Redazione15 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Raimondo Vianello con la moglie Sandra Mondaini

Raimondo Vianello con la moglie Sandra Mondaini

MLANO — Dicono che i grandi non se ne vanno mai. Restano nel cuore della gente, nei pensieri di chi ricorda il loro essere più che il loro apparire. Giovedì mattina, erano circa le 10, un paio di amici hanno scritto in Facebook questa frase: “Ciao Raimondo”.

Il pensiero è corso subito a lui, un paio di ricerche su Google ed ecco la terribile conferma. Raimondo Vianello è volato in cielo, il suo cuore ha smesso di battere a pochi giorni dagli 88 anni. Non riesco a scrivere bene del suo ricordo, in televisione ha fatto troppe cose per definirlo in qualche modo. Attore, cantante, conduttore, comico. E’ difficile, quasi impossibile, circoscrivere ciò che è stato senza che l’aggettivo usato ne limiti la grandezza.

E’ morto di mattina presto, dopo alcuni giorni in cui il quadro clinico si era aggravato. Qualche anno fa, durante una conferenza stampa, disse con il solito humor. “La mattina mi alzo sempre prima, alla sera vado a dormire mai troppo tardi. Starò invecchiando?”. Fantastico.

Sanremo, Pressing, Casa Vianello e molto altro. Da solo o in coppia con la compagna di una vita Sandra Mondaini, sposata negli anni ’60 e vissuta intensamente fino a pochissimo tempo fa. Lei gli è stata accanto quasi fino all’ultimo, nel momento più doloroso hanno dovuto aiutarla con dei tranquillanti perchè lo shock era troppo forte. Subito dopo la morte è stata riaccompagnata a casa, nelle vicinanze del San Raffaele, dove si è chiusa nel dolore sulla sedia a rotelle a cui è costretta da una brutta malattia ai vasi sanguigni.

In momenti come questo, incredulità e stupore lasciano spazio al ricordo che nel caso di Raimondo Vianello non può che essere struggente e pieno di sorrisi. Già, sorrisi. Mai volgare, mai sopra le righe. Sempre simpatico, fenomenale nei suoi duetti con la moglie mentre leggeva la Gazzetta Dello Sport sotto le coperte tumultuose.

Lui, come Mike Buongiorno e Corrado, ha riempito la storia della televisione. I più anziani lo ricordano in bianco e nero, spesso in coppia con Tognazzi. I giovani calciofili hanno apprezzato il suo tentativo, clamorosamente riuscito, di cambiare il registro delle trasmissioni sportive. Pressing, sotto questo aspetto, è stata una pietra miliare.

I funerali saranno celebrati sabato mattina nella chiesa di Milano2, inizialmente si pensava che nessuna camera ardente fosse allestita. Alla fine invece è stata preparata negli studi Mediaset di Cologno Monzese, sarà aperta venerdì dalle 11 e alle 20 e c’è da scommettere che in tantissimi andranno a dare l’ultimo saluto. Ciao Raimondo, salutaci le stelle.

Fabio Gennari

Arrestato l’ex di Simona Ventura

Simona Ventura con Silvio Sardi E' stato arrestato ieri l'ex di Simona Ventura. Silvio Sardi, imprenditore italiano, è passato dalle ...

Tutti gli amori di “Amici”

Le coppie nate ad "Amici 9" Un'edizione di "Amici" che ha fatto sbocciare tanti amori. Durante l'ultima edizione del talent-show si ...