iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Sport

Guarente punta la Fiorentina: dobbiamo vincere (video)

Di Redazione14 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tiberio Guarente

Tiberio Guarente

ZINGONIA — Nelle ultime gare è tornato a giocare sui suoi livelli, probabilmente sostenuto da una condizione fisica finalmente all’altezza e aiutato dal compagno Padoin.

Tiberio Guarente, dopo la squalifica che lo ha costretto a saltare la sfida di Roma, tornerà in campo a Bergamo contro la Fiorentina ed è convinto che con un successo si possa guardare con fiducia la classifica.

Guarda il video dell’intervista

Tiberio, siamo alla volata finale: la Fiorentina è da battere a tutti i costi
Sicuramente i tre punti servono, ma dobbiamo guardare anche agli altri risultati. Ancora una volta non basterà quello che facciamo noi, credo sia veramente incredibile l’aver fatto molti punti nelle ultime sfide perdendo solo con Juve e Roma senza aver recuperato molto. Dispiace, domenica è un’altra grande partita che dovremo vincere aspettando di sapere cosa hanno fatto le altre: dovremmo riuscire ad arrivare allo scontro con il Bologna con uno o al massimo due punti in meno.

Puntate solo ai felsinei o credi che anche altre squadre siano raggiungibili?
Prenderei il Bologna come punto di riferimento perchè ora è la squadra più vicina a noi e soprattutto perchè dovremo affrontarli nello scontro diretto. Sarà decisivo, restare agganciati ai rossoblù ci permetterebbe di fare il sorpasso quando alla fine resterebbero solo due partite.

La Fiorentina ha avuto l’impegno di Coppa Italia: influirà?
Sono una squadra di livello, durante la stagione hanno dovuto affrontare tanti impegni e sono stati condizionati da parecchi infortuni. Dovremo stare attenti, siamo in una situazione delicata e affronteremo una squadra molto forte. Non credo che il risultato di Coppa Italia influenzi l’approccio dei nostri avversari, verranno per fare una grande partita.

Nei viola ci sono Prandelli e Montolivo, due vecchie conoscenze orobiche…
Ottimo allenatore e ottimo giocatore, spero per loro ogni bene in futuro ma se domenica si mettessero una mano sul cuore ne sarei felice (sorriso, ndr). Per me un derby? Direi di no, la considero una gara importante come le altre.

Fisicamente state bene e in casa ultimamente siete infallibili…
Abbiamo fatto tre vittorie consecutive nelle ultime tre uscite casalinghe. Il pubblico è con noi, i risultati sono con noi e quindi credo ci sia tutto per poter far bene: speriamo di riuscire davvero a ripeterci.

La tua assenza a Roma è stata importante…
Questa come altre mi è sicuramente pesata, tutte le partite valgono tre punti ma se proprio devo dirla tutta non sono stato molto fortunato in questa stagione contro le grandi. Ho saltato già Milan e Juve, ora la Roma, chi è andato in campo ha fatto molto bene ed il rammarico è quello di non essere potuto stare con i compagni a dare una mano.

Cosa avete detto a Consigli nel chiuso dello spogliatoio?
Dovreste chiederlo a chi era in quello dell’Olimpico, tuttavia posso dire che sono errori che capitano. La cosa più brutta è quando succedono in un’annata come la nostra, piena di errori della squadra che hanno portato alla difficile situazione di oggi.

Fabio Gennari

Basket, i tifosi della Comark: tutti a Verona

La Comark va a Verona contro la Tezenis TREVIGLIO -- Dentro o fuori...questo il verdetto veramente crudele che costringe la Co.Mark ad andare ...

Atalanta, parla Radovanovic: con la Fiorentina possiamo solo vincere

Ivan Radovanovic ZINGONIA -- Stadio Olimpico, mezz'ora di gioco. Manfredini che alza bandiera bianca, Mutti che si ...