iscrizionenewslettergif
Politica

Pirovano: i numeri delle partecipate parlano da soli

Di Redazione14 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente della Provincia Ettore Pirovano

Il presidente della Provincia Ettore Pirovano

BERGAMO — “I numeri sono lì che parlano da soli. Io non parlo d’interpretazioni, ma di numeri. E i numeri dicono che nel giro di cinque anni i fondi sborsati dalla Provincia alle oltre quaranta società partecipate ammontano a circa 62 milioni di euro. Per contro, i ricavi sono di soli tre milioni di euro”. Usa le cifre il presidente della Provincia Ettore Pirovano per rispondere all’attacco a mezzo stampa sferratogli nel pomeriggio da Valerio Bettoni, che a sua volta replicava alle osservazioni mosse dal numero uno di via Tasso.

Una battaglia dialettica ad alta tensione fra due esponenti politici che non hanno peli sulla lingua e che, non è mistero, non si sopportano. “Dal 2004 al 2009 la Provincia ha erogato alle società partecipate 53 milioni di euro – dice Pirovano raggiunto telefonicamente da Bergamosera – a cui vanno aggiunti 8 milioni di euro di riduzione del capitale sociale. I ricavi ammontano a 3 milioni di euro. Nel giro di cinque anni, dunque, abbiamo tirato fuori 62 milioni di euro. E oggi ci ritroviamo con società di cui nessuno è in grado di valutare il valore reale, alcune delle quali andranno ricapitalizzate per non fallire. Ribadisco, sono numeri non interpretazioni mie”.

Pirovano non ha mai nascosto la sua contrarietà alla partecipazione del pubblico nelle società, per i rischi che queste operazioni comportano. “I meccanismi di bilancio applicati dallo Stato, conteggiano anche azioni e speculazioni, e non sono indicativi. Mascherano lo stato reale di un’azienda. Io invece guardo le cose in concreto: oggi l’azienda pubblica Provincia è in grosse difficoltà per quanto è stato sperperato in passato. Questi sono i numeri, non interpretazioni. Abbiamo società in netta perdita, altre al lumicino. L’unica in attivo è Abm Calor. Allora di cosa stiamo parlando?”.

Per chiudere definitivamente la bocca ai suoi detrattori, Pirovano promette un dossier che farà chiarezza sullo stato delle partecipate. “Lo renderemo pubblico. Lo allegheremo ai documenti di bilancio così tutti potranno vedere quali sono i dati reali”.

Misiani (Pd): caos Iva sui rifiuti, governo latitante

Antonio Misiani ROMA -- "La questione dell'applicabilità o meno dell'Iva sulla Tariffa rifiuti è aperta da mesi ...

Bossi: la Lega prenderà le banche del Nord

Umberto Bossi ROMA -- "E' chiaro che le banche più grosse del nord avranno uomini nostri a ...