iscrizionenewslettergif
Politica

Esibizione a sorpresa: Maroni suona l’Hammond per beneficenza

Di Redazione12 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bobo Maroni alle tastiere

Bobo Maroni alle tastiere

PALERMO — Tolta la giacca scura – sempre inframmezzata da un tocco di verde – anche il ministro degli Interni può avere un volto umano. E così Roberto Maroni sabato sera si è concesso qualche ora di pausa per dedicarsi alla sua attività preferita dopo la politica: ovvero la musica. Il leghista ha suonato in un’esibizione a sorpresa allo Spasimo di Palermo, un vecchio chiostro molto suggestivo nel centro storico della città.

A organizzare l’evento è stato il prefetto di Palermo, Giancarlo Trevisone, in occasione del concerto di beneficenza di domenica pomeriggio al teatro Politeama dove il ministro si è esibito con la sua band “Distretto 51” per beneficenza ai bambini di Haiti.

Maroni ha poi raccontato di questa sua passione: “Tutta la musica è buona, ma quella che preferisco è il soul e il rhythm & blues. Non so se sia più facile fare il ministro o suonare, certamente fare i concerti è più divertente. Suono con questo gruppo di amici da 25 anni, ma quando si sale sul palco è sempre un’emozione”.

Maroni ha un amore viscerale per i celebri organi Hammond. Mentre il presidente della Provincia di Bergamo, il suo collega Ettore Pirovano, adora le chitarre Fender. A quando un duetto in salsa rockstar, magari live in Bergamo?

Mazzoleni (Udc): l’apertura del Pdl è sicuramente positiva

Giuseppe Mazzoleni BERGAMO -- "Considero l'apertura del Pdl verso l'Udc sicuramente positiva". Lo ha detto il capogruppo ...

Marzio Tremaglia a 10 anni dalla morte

Marzio Tremaglia BERGAMO -- Un concerto con il Requiem nella basilica di Santa Maria Maggiore e due ...