iscrizionenewslettergif
Politica

La Lega chiama i sindaci in piazza. A San Babila c’è anche Tentorio

Di Redazione7 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

il sindaco di Bergamo Franco Tentorio

MILANO — Ci sarà anche il sindaco di Bergamo Franco Tentorio questa mattina in piazza insieme ad altri 3-400 colleghi per protestare contro le rigidità del Patto di stabilità che rischiano di bloccare la macchina amministrativa dei comuni lombardi. Dei capoluoghi di provincia, quattro non saranno rappresentati: Milano, Como, Sondrio e Mantova.

I sindaci lombardi, rappresentanti dei Comuni finanziariamente virtuosi del nord Italia, alle 10 saranno in piazza San Babila. Poi per protesta contro le assurdità del patto di stabilità consegneranno simbolicamente lo loro fascia tricolore al prefetto Gian Valerio Lombardi. Così avevano fatto alcuni primi cittadini nell’autunno del 2004, sempre contro il patto di stabilità. La differenza è che allora a muoversi fu una delegazione di piccoli comuni, quelli sotto i cinquemila abitanti, oggi la protesta non ha confini né colore politico e ai piccoli si sono aggiunti i grandi. Le adesioni hanno continuato ad arrivare per tutta la giornata di ieri alla sede dell’Anci regionale, dove era in corso una riunione del gruppo di presidenza.

“Il trattamento che il governo riserva agli enti locali non è più accettabile – ha detto Tentorio – È vero che ci sono già tavoli aperti dal governo con l’Anci, come dice il sindaco di Milano. Ma i risultati? Ad oggi sono equivalenti a zero”.

Calderoli: positivo l’incontro con Napolitano sulle riforme

Roberto Calderoli ROMA -- "L’incontro di questa mattina al Quirinale, è stato molto positivo e assolutamente cordiale. ...

Baraldi: il nuovo Palazzetto lo costruisca il Comune

Gianfranco Baraldi BERGAMO -- "Il palazzetto lo deve costruire il Comune e deve rimanere di proprietà comunale ...