iscrizionenewslettergif
Sport

Manfredini imperioso, molto bene Capelli e Pinto

Di Redazione3 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Thomas Manfredini (foto Mariani)

Thomas Manfredini (foto Mariani)

BERGAMO — Servivano tre punti per continuare a sperare, sono arrivati dopo una prestazione importante e di buon livello. Migliore in campo Manfredini, con lui Capelli e Ferreira Pinto si distinguono e anche in avanti Tiribocchi e Amoruso giocano una gara davvero importante.

Consigli 6,5: Uscita alta efficace ma pericolosa al 27′, per il resto primo tempo di assoluta tranquillità. Il primo intervento vero arriva al 53′ su Larrondo ed è decisivo, resta l’unica parata di tutto l’incontro.

Capelli 7: Morde le caviglia a Maccarone, l’azione del vantaggio parte da un suo recupero e nel complesso piace molto per la grinta e l’efficacia sul diretto avversario.

Manfredini 7,5: Giganteggia a centroarea, forse galvanizzato dalla fascia di capitano regala una prestazione modello “muro di gomma” rimbalzando qualsiasi cosa si avvicini a Consigli.

Bianco 6: Larrondo non è sicuramente Ibrahimovic, lui comunque è attento e presente in chiusura dando la sensazione di essere sempre sicuro e tempestivo nelle chiusure

Peluso 6: Dopo la buona prova di Torino, un passo indietro sia sul piano della corsa che della precisione. Migliora un po’ nella ripresa, si becca un giallo pesante nel finale che lo costringerà a saltare la trasferta di Roma.

Ferreira Pinto 7: Sembra costantemente sul punto di poter partire per affondare sulla destra, invece spesso rimane bloccato: alla mezz’ora è bravo ad infilarsi in area ma la girata volante è leggermente larga. Segna il 2-0 al 70′ chiudendo i conti, alla distanza la sua gara diventa molto positiva.

Guarente 6,5: Sbaglia un appoggio che regala al Siena un contropiede pericoloso al 15′, per il resto si applica molto nella costruzione della manovra nonostante il campo sia insidioso. Traversa clamorosa colpita nel finale su calcio di punizione. (91′ De Ascentis sv)

Padoin 6,5: Gara complicata in mezzo al campo, lui sceglie di correre ovunque e fa bene. Guastatore perenne, piace per abnegazione e continuità d’azione e anche in pieno recupero si prodiga nel pressing sui difensori avversari.

Valdes 6,5: qualche buona iniziativa fin dalle prime battute, un gol strepitoso al 15′ grazie ad una perfetta conclusione da fuori che rimane una perla in un primo tempo sostanzialmente normale. Nel secondo tempo cincischia un po’ troppo ed esce alla mezz’ora sfinito. (75′ Radovanovic sv)

Amoruso 7: Colpo di testa sul fondo dopo una manciata di minuti, per il resto lotta come un leone nonostante di palloni in area non ne arrivino. Destro su cui Curci si supera in chiusura di tempo, ottimo inizio di ripresa e un paio di azioni in contropiede che non finiscono in rete per pochissimo.

Tiribocchi 7: Insieme ad Amoruso si divide i compiti offensivi, appare subito reattivo e viene spesso incontro per dare una mano. Super assist per Amoruso al 41′, primo tempo di grande sostanza e anche se ad inizio ripresa si mangia il 2-0 merita gli applausi del pubblico al momento del cambio. (dal 66′ Doni 6: assist al bacio per Ferreira Pinto al 78′ e un buon apporto all’azione di alleggerimento dei compagni)

All.: Mutti 6,5: Sceglie di partire con Amoruso e Tiribocchi, conoscendo la sua considerazione di Doni è qualcosa di molto particolare. Inserisce il capitano al 66′ togliendo il “Tir” che sembra non gradire ma nel giorno in cui la speranza resta accesa sono dettagli che non pesano più di tanto.

Fabio Gennari

La speranza continua: Atalanta batte Siena 2-0

La rete del 2-0 firmata Ferreira Pinto (foto Mariani) BERGAMO -- Vittoria doveva essere e vittoria è stata. L'Atalanta supera 2-0 il Siena senza ...

FoppaPedretti regina d’Europa: Fenerbahce superato 3-2

Francesca Piccinini premiata a fine gara CANNES (Francia) -- Prima la gioia per una corsa senza intoppi, poi la paura per ...