iscrizionenewslettergif
Psicologia

Ecco perché all’estero ci manca la pizza

Di Redazione2 aprile 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Pizza made in Italy

Pizza made in Italy

Chissà quanti di voi stanno per partire per un weekend pasquale all’estero. E forse non immaginate ancora cosa vi mancherà maggiormente del nostro Paese.

Un sondaggio online di www.trivago.it, ha chiesto a 5.352 visitatori di cosa sentono principalmente la mancanza una volta lasciata l’Italia. Ebbene, per il 34% la nostalgia più forte è la propria cucina: ed ecco che si va alla ricerca di pasta e pizza, ma il più delle volte si resta delusi. Il 27% accusa il disagio di non avere a disposizione il bidet nei bagni, molto diversi dai nostri. Il sanitario igienico che nel resto di Europa è considerato oramai retrò ed è stato abbandonato da decenni – a eccezione di Grecia, Spagna e Portogallo- è per gli italiani un accessorio da bagno irrinunciabile e all’estero ne sentono la mancanza. Il 12% si sente a disagio per la pulizia e l’igiene negli esercizi pubblici, completamente carente rispetto agli standard italiani. Bocciati spesso anche letto e cuscino, dalla consistenza e dalla forma diverse da quello di casa. Un simpatico 3% poi, sente la mancanza del buonumore italiano e solo il 14% non sente la mancanza di nulla.

Negli altri paesi europei i risultati danno un quadro diverso: a tutti manca soprattutto il proprio letto, che sia per la struttura, per le dimensioni del cuscino, per il piumino o altro. Hanno risposto cosí il 26% dei tedeschi, i francesi (24%) e gli olandesi (32%) ma soprattutto gli inglesi (41%). A inglesi (13%) e francesi (15%) manca inoltre la propria lingua e fanno più fatica ad adattarsi in un paese straniero per via della comunicazione. Agli spagnoli, analogamente agli italiani, mancano quelle piacevoli e uniche abitudini alimentari, quali le tapas, assaggi di vario genere, accompagnate da un buon vino e una cerveza.

Per avere successo serve la bellezza

Donna di successo La bellezza è necessaria al successo. Parola di una docente di sociologia delle London School ...

La crisi si batte col make-up

Profumeria Nonostante gli effetti della crisi partita nell’autunno 2008, in Italia crescono i consumi di cosmetici. ...