iscrizionenewslettergif
Valseriana

La motosega gli trancia il braccio: muore l’ex sindaco di Songavazzo

Di Redazione30 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Drammatico incidente a Castione (immagine di repertorio)

Drammatico incidente a Castione (immagine di repertorio)

updated CASTIONE — Drammatico incidente a Castione della Presolana. Giacomo Benzoni, ex sindaco di Songavazzo è morto investito dal rimbalzo della lama della motosega che stava utilizzando per “scimare” una pianta del suo giardino.

Secondo la prima ricostruzione effettuata dai Carabinieri, erano circa le 19 quando l’uomo – 63 anni – stava cercando di tagliare la cima dell’albero. Benzoni era imbracato alla pianta che durante l’operazione ha cominciato a cedere dal lato sbagliato. L’albero si è piegato verso i cavi della linea elettrica a media tensione. Non è ancora stato chiarito su il poveretto sia finito sui cavi oppure abbia tentato di evitare il contatto. Certo è che, cercando di evitare il contatto fra la motosega e la linea elettrica ha richiamato violentemente a sé l’apparecchio. La lama in movimento purtroppo gli è finita sul braccio, tranciandolo di netto.

La moglie ha dato subito l’allarme. Sul posto sono arrivati subito i medici del 118 con un’ambulanza nonché i vigili del fuoco di Clusone e Gazzaniga. Purtroppo le ferite erano così gravi da non lasciare scampo al malcapitato che è morto per l’emorragia.

I funerali si terranno giovedì alle 15, nella chiesa parrocchiale di Castione.

Lizzola: sciatore stroncato da malore prima di una gara

Un elicottero del 118 LIZZOLA -- Tragedia sulle piste da sci di Lizzola. Giacomo Chiesa, un architetto di Pedrengo, ...

Cade per 100 metri in un dirupo: salvato dalla neve

La Presolana CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Se l'è cavata con qualche ferita, un grande spavento e una ...