iscrizionenewslettergif
Spettacoli

Clooney-Canalis: è davvero crisi

Di Redazione29 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Elisabetta Canalis e George Clooney

Elisabetta Canalis e George Clooney

Stanco di Elisabetta. Stanco al punto da chiedere una pausa di riflessione. E una richiesta di vivere separati per sei mesi. Parliamo di George Clooney. Già i giorni scorsi rumors di crisi per la coppia più glamour del jet-set rimbalzavano da un oceano all’altro.

A parlarne per primo è stato il periodico “Stars” rilanciato in Italia da numerosi siti come il “Metropolitan post”: George ed Elisabetta, su richiesta di lui, vivranno separati fino a dopo l’estate. Dopo il deciso no al matrimonio da parte dell’attore quarantottenne, la crisi di coppia. A ciò si aggiungerebbe il fatto che nelle ultime settimane, secondo alcuni amici della coppia, George non avrebbe riposto ad alcune telefonate di Eli perché troppo impegnato in tornei via internet con gli amici pokeristi Matt Damon e Ben Affleck.

Pare che questa abitudine di Clooney stia creando tensioni all’interno della coppia. E come se non bastasse, sembra che l’ex velina non gradisca il collega Damon.  Forse a causa dello scherzo che Matt aveva organizzato alla coppia quando, alla mostra del cinema di Venezia, dichiarò apertamente ai media che Clooney fosse omosessuale dando della copertura alla Canalis.

Ma i guai non finiscono qui: la stampa gossippara ha riportato la notizia della preoccupazione del 48enne attore americano per la continua presenza a letto di Piero, il dobermann di Elisabetta che ama infilarsi tra piumoni e coperte.  Ma per pensare a tutto ciò, il bel George si è già preso una pausa di sei mesi…

Ecco Nathan Falcon, il piccolo Briatore

Briatore e Gregoraci con il piccolo Nathan Falcon Primi scatti per Nathan Falcon, il figlio di Flavio Briatore e Elisabetta Gregoraci. A pochi ...

Vip: chi non vorreste come vicino di casa

Fabrizio Corona Gli italiani non vogliono dividere il pianerottolo con Fabrizio Corona. Già, perché con un personaggio ...