iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Scotti all’attacco: vergognoso il tfr ai consiglieri regionali, diamo i soldi ai cassaintegrati

Di Redazione23 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Carlo Scotti Foglieni

Carlo Scotti Foglieni

BERGAMO — “Trovo ridicolo. Vergognoso. Assurdo. Come si può parlare di tfr (trattamento di fine rapporto) per candidati che non verranno rieletti alla Regione!? Chiamiamolo semmai salvacondotto economico, ma per favore non confondiamolo con l’indennizzo che aspetta ad un lavoratore che ha fatto 45 anni in fabbrica”. Lo ha detto Carlo Scotti Foglieni, candidato nelle file del Pdl alle prossime elezioni regionali.

“Se un candidato, che ha fatto tre mandati in Regione, ha diritto a 341 mila euro, qualcuno mi vorrebbe spiegare come si fa a non trovare fondi per aiutare i dipendenti in cassaintegrazione? Dal momento che penso che la politica sia una passione e non di certo un mezzo per mantenersi, leggere di questi dati mi indigna. Con una crisi che dilaga, famiglie che faticano a sbarcare il lunario, stiamo a trattare i nostri rappresentanti con i guanti bianchi!” attacca Scotti.

“La vita del consigliere regionale – spiega l’esponente del Pdl – può tranquillamente far fronte agli impegni di lavoro, è certamente meno invasiva e limitativa di quella di un Parlamentare. Allora, visto che siamo democratici e amiamo vantarci di principi egualitari, faccio sin da ora una proposta: se un consigliere uscente non dovesse più raggiungere il favore dell’elettore, allori torni al suo mestiere originale, che avrebbe dovuto mantenere come fonte di reddito primario, e smettiamola di dare schiaffi in faccia alle migliaia di persone che arrancano per arrivare a fine mese”.

Poi l’affondo: “E’ inutile spandere buonismo e spicciole propagande elettorali, se poi una volta raggiunta la poltrona, ci si dimentica della brava gente.Mi impegno moralmente qui, quasi sottoforma di un contratto tra me e voi, che se verrò eletto la mia prima proposta sarà propria l’abolire questa norma di casta: partendo dall’abrogazione immediata per destinare subito con valor retroattivo questo tfr a un fondo di solidarietà per i disoccupati e cassaintegrati”.

Saffioti, aperitivo con il “Falco”

Carlo Saffioti CLUSONE -- Giovedì sera ore 19, il gruppo della Pdl amici dell'avvocato Bonomo, organizza un ...

Scotti con il cardinal Bagnasco: dico no all’aborto, omicidio perfetto

Carlo Scotti Foglieni, candidato alle regionali nelle file del Pdl BERGAMO -- "Fa bene il Cardinale Bagnasco a richiamarci ai nostri valori. E la vita ...