iscrizionenewslettergif
bergamosvil1png
Mamme e Bimbi

Il linguaggio migliora grazie ai compagni d’asilo

Di Redazione23 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bambini all'asilo nido

Bambini all'asilo nido

Il contatto con i coetanei aiuta lo sviluppo linguistico dei bambini. Il linguaggio dei più piccoli, infatti, non dipende solo da quello utilizzato dai genitori, dai nonni o dagli insegnanti, ma anche dal modo di parlare dei compagni d`asilo.

A rivelarlo uno studio condotto da un gruppo di ricercatori dell`Università della Virginia e dell`Ohio State University, pubblicato sull`ultimo numero della rivista Child Development. Gli studiosi hanno esaminato piu` di 1.800 bambini dai zero ai tre anni di oltre 450 asili nido di 11 stati degli Usa, testandone le competenze nel “linguaggio recettivo” (compresa la loro conoscenza del vocabolario e della grammatica) e nel “linguaggio espressivo” (compresa la capacità di esprimersi, che include anche la conoscenza del vocabolario e della grammatica).

Dallo studio sono emersi due dati importanti: in primo luogo, i bambini avevano maggiori capacità di comprensione e conoscevano più parole se facevano parte di una classe con competenze linguistiche più alte; in secondo luogo, è emerso come andare a scuola con coetanei che hanno una buona proprietà di linguaggio sortisce effetti ancora migliori in quei bambini che possiedono già un discreto livello di competenza linguistica.

Parto con oppio al posto dell’epidurale

Un parto dolce Un parto dolce, senza sofferenza, senza dolore. Il sogno di ogni futura mamma. E ancor ...

Il senso del ballo è innato

Bimba che balla Forse sull'onda del successo di "Amici" e "Ballando con le stelle", molti italiani si sono ...