iscrizionenewslettergif
Sport

Mutti sprona l’Atalanta: col Cagliari dobbiamo ripeterci

Di Redazione22 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Bortolo Mutti

Bortolo Mutti

ZINGONIA — Tranquillo e rilassato, Bortolo da Trescore. Il tecnico atalantino Mutti, nell’insolito lunedì di lavoro che ha aperto la settimana piena dell’Atalanta, affronta i giornalisti con la consapevolezza che il successo sul Livorno ha fatto molto bene al morale anche se non così tanto alla classifica.

Mister, una gara da vincere è stata vinta: il 3-0 di domenica che sapore ha?
La vittoria sul Livorno ci lascia buone sensazioni, possiamo lavorare con un pizzico in più di tranquillità e concentrarci sull’impegno di mercoledì contro il Cagliari. I tre punti ci hanno dato morale e voglia di continuare a lavorare come stiamo facendo, sono contento dell’approccio che hanno avuto e della partita che hanno disputato poi i miei giocatori.

Mercoledì si replica, non sarà facile..
Andiamo ad affrontare il Cagliari, una squadra che alterna molto prestazioni e risultati in quest’ultimo periodo. Arriveranno a Bergamo vogliosi di conquistare un risultato utile dopo la sconfitta interna che hanno subito contro la Lazio: dobbiamo giocarcela al meglio cercando di ripeterci dopo la vittoria sul Livorno.

Che squadra vedremo sul terreno di gioco?
Credo che domenica ognuno dei ragazzi chiamati in causa abbia fatto bene il suo dovere portando alla causa qualcosa di importante. Non penso che, tatticamente, cambieremo equilibri e certezze mentre sugli uomini dobbiamo valutare bene quelle situazioni che oggi alla ripresa mi sono purtroppo ritrovato. Garics ha una mano rotta, Bellini non è al massimo e quindi ci saranno una serie di cose da vedere e da decidere.

Dopo la settimana di ritiro, una bella risposta del gruppo..
Ritiro a parte, penso che ognuno dei ragazzi abbia sempre avuto in cuor suo la voglia e la determinazione che abbiamo visto per ottenere il risultato. Questa squadra, questo gruppo, forse non sono mai stati abituati davvero a lottare e quindi contro il Livorno è arrivata la consapevolezza della situazione che attraversiamo e c’è stata una reazione. Voglia e determinazione nelle prossime 9 partite sono l’unica tabella che davvero può aiutarci: spero che sia scattata nella testa di tutti la molla giusta.

Certo che se i sardi avessero fermato un po’ la Lazio..
Ci ha rovinato i piani, non ci aspettavamo il successo dei capitolini. Certe partite prima del fischio iniziale credi possano avere certi crismi, al fischio finale invece devi ricrederti ma sappiamo un po’ come vanno certe cose.Dobbiamo gestire e puntare solo sulle nostre possibilità, al resto non ci pensiamo.

NOTIZIARIO. Bellini no, Garics forse sì. Alla ripresa degli allenamenti brutte notizie dall’infermeria dell’Atalanta. Bellini, dopo i problemi alla caviglia destra della scorsa settimana ha subito una distorsione a quella sinistra e un suo recupero in così poco tempo appare davvero problematico: Peluso è in preallarme. Il terzino austriaco dovrà essere operato ma lui stesso vuole aspettare la gara contro la Juventus. Se con un tutore il dolore sarà sopportabile, giocherà mentre in caso contrario è pronto Capelli.

Fabio Gennari

Sci, il team Ubi Goggi vince il trofeo delle Regioni

Un atleta dello sci club Ubi Goggi PISTOIA -- Trionfo orobico sulle piste da sci toscane dell'Abetone. Il team bergamasco Ubi Goggi ...

Morzenti: riequilibrato il bilancio della Fisi

Il presidente della Fisi Giovanni Morzenti AOSTA -- "Con il ritrovato equilibrio finanziario, dopo sei anni, gli sci club hanno ricevuto ...