iscrizionenewslettergif
Sport

Valdes grande, ottima prova di Guarente e Padoin

Di Redazione21 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il migliore in campo: Jaime Valdes (foto Mariani)

Il migliore in campo: Jaime Valdes (foto Mariani)

BERGAMO — Uno ha segnato, l’altro ha fatto gli assist e il terzo ha distribuito palloni ai compagni come se piovesse. I tre moschettieri nerazzurri sono Padoin, Guarente e Valdes, la vittoria è ineccepibile e loro guidano i compagni. Molto bene anche Ferreira Pinto, si attendono piacevoli conferme.

Consigli 6,5: Qualche uscita nella prima frazione di gioco, una respinta in tuffo su Lucarelli (in fuorigioco) ad inizio ripresa ed un’altra su Di Gennaro più bella che difficile: poco, pochissimo lavoro fino allo scadere quando Lucarelli lo costringe al volo in angolo.

Garics 6: Ferreira Pinto in “modalità pendolino” è un bene per tutti, lui corre e sovrappone come ai bei tempi e i risultati sono evidenti. Dietro non soffre mai, giornata tranquilla.

Manfredini 6,5: Dietro è il solito baluardo, davanti sfiora al 46′ di testa la rete del 2-0. Nella domenica che fa di nuovo sognare i tifosi, lavora nell’ombra ma è determinate.

Bianco 6: Incrocia spesso Bellucci, sulla velocità non c’è partita eppure combatte bene senza subire nemmeno troppo. Quando entra Danilevicius la musica non cambia, buona prestazione

Bellini 6,5: Era in dubbio solo per chi non lo conosce davvero, scende in campo con una caviglia malconcia e nessuno se ne accorge. Sostiene Valdes, chiude e riparte senza soluzione di continuità. (75′ Peluso sv)

Ferreira Pinto 7: Bentornato! Buon primo tempo, propositivo e fluido nella corsa come ai tempi migliori. Insacca un gol fondamentale, chiude la gara e mette altri preziosi minuti nelle gambe.

Padoin 7: Per fortuna segue l’azione e quando al 14′ in area la palla vaga indisturbata, insacca nell’angolo lontano la rete dell’1-0 e nei restanti settantasei minuti lavora senza sosta meritandosi la palma del migliore in campo di Sky.

Guarente 7: Gli hanno rimontato il piede dell’anno scorso. Parte piano ma dopo il vantaggio prende fiducia e i risultati si vedono: suo l’assist per il 2-0, sua la punizione che Ferreira Pinto insacca per il 3-0. Credici Tiberio, la stoffa non manca.

Valdes 7,5: La qualità di questa Atalanta è tutta nei suoi piedi. Non segna ma dipinge calcio sulla tela verde del Comunale senza soluzione di continuità, nel secondo tempo infila due tunnel di fila a Pulzetti e in generale gioca una gara splendida meritandosi gli applausi di tutto lo stadio. (69′ Ceravolo sv)

Amoruso 6: Lavora sodo in appoggio ai compagni, nel tabellino ancora una volta il suo nome non compare ma nel calcio ci sono tantissime componenti che determinano una valutazione e raggiunge la sufficienza per l’aiuto in manovra.

Chevanton 6: Errore madornale in occasione del gol di Padoin, quel sinistro dal dischetto una punta deve insaccarlo. Si ripete in chiusura di tempo ma sotto la sua Curva segna il 2-0 sfogando la rabbia contro un microfono (79′ Caserta sv).

Mutti 6,5: L’Atalanta è decisa da medico e giudice sportivo, distinta alla mano è la più logica delle ultime giornate. Nei novanta minuti si rivedono quei segnali che per sperare nella salvezza sono fondamentali come cuore e grinta: se il ritiro frutta sempre così, sfruttiamolo fino alla fine.

Fabio Gennari

Scossa Atalanta: netto successo per 3-0 sul Livorno

Per Chevanton il primo gol a Bergamo (foto Mariani) BERGAMO -- Finalmente, Atalanta. Tre gol al Livorno, tre punti in classifica e nuova linfa ...

Foppa bella e vincente: combattuto 3-0 a Piacenza

Lucia Bosetti in campo per Antonella Del Core BERGAMO -- Vittoria doveva essere, vittoria è stata. Magari più combattuta del previsto, sicuramente importante ...