iscrizionenewslettergif
Politica

Berlusconi chiama il suo popolo: a Roma duemila bergamaschi

Di Redazione20 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Silvio Berlusconi

Silvio Berlusconi

ROMA — Sono attese almeno 500mila persone quest’oggi a Piazza San Giovanni a Roma per la grande manifestazione del centrodestra. Silvio Berlusconi chiama a raccolta il “suo” popolo per una manifestazione “in difesa del nostro diritto a votare e «del nostro diritto alla privacy”. Presenti anche duemila bergamaschi circa.

Alla manifestazione cu sarà anche Umberto Bossi. Il leader del Carroccio forse parlerà, benché la cosa non piaccia a Ignazio La Russa, uno dei triumviri del Pdl.

Quella di oggi è la quarta kermesse che si tiene in una location un tempo la preferita della sinistra e dei sindacati. Su un immenso palco (lungo 26 metri e largo 16) suonerà l’orchestra di Demo Morselli affiancata da altre bande musicali provenienti da tutte le regioni. Ed è anche la prima volta che Berlusconi vi partecipa in qualità di capo dell’esecutivo, dopo quelle del 1996, del 1998 e del 2 dicembre 2006, quando guidava l’opposizione.

All’appuntamento—seguito in diretta da Rainews24 e da SkyTg24 — ci saranno anche i tredici candidati governatori di Pdl e Lega nord che firmeranno il “Patto delle Regioni” con il governo e che può essere sintetizzato nel motto «dal governo del fare alle Regioni del fare». E al primo posto c’è l’impegno a realizzare subito il piano casa. L’obiettivo, quindi, è strappare quante più regioni possibile alla sinistra che ora ne guida undici delle tredici chiamate a rinnovare le proprie assemblee.

Calderoli show, abbatte il muro di carte a picconate

Roberto Calderoli BERGAMO -- Ai colpi di teatro ci aveva abituato. A quelli di piccone un po' ...

Il Pdl in piazza a Roma, gli organizzatori: siamo un milione

Silvio Berlusconi sul palco di San Giovanni ROMA -- Secondo gli organizzatori, erano un milione. Secondo la Questura, 125mila. Indipendentemente dalle cifre, ...