iscrizionenewslettergif
Bergamo

Falsi permessi di soggiorno per immigrati: in manette anche un ex avvocato

Di Redazione19 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'operazione della Questura

L'operazione della Questura (foto Mariani)

BERGAMO — Cinque persone in manette fra cui un avvocato radiato dall’albo sono stati arrestati ieri dalla squadra mobile della Polizia durante un’operazione per il contrasto dell’immigrazione clandestina.

L’ex avvocato e quattro immigrati (due pakistani, un indiano e un egiziano) sono stati bloccati con un blitz nei pressi dell’ufficio dell’Inps in viale Vittorio Emanuele a Bergamo. Secondo le indagini procuravano falsi permessi di soggiorno a cittadini stranieri in cambio di denaro.

La Questura avrebbero accertato almeno un centinaio di casi. Durante in controlli è stata sequestrata una cospicua documentazione, timbri e carte d’identità contraffatte. Le indagini sono partite dopo che l’ufficio immigrazione della Questura ha scoperto falsi documenti per la regolarizzazione di alcuni extracomunitari.

Palpeggiò una ragazza in palestra: fisioterapista condannato a 10 mesi

Il Tribunale di Bergamo BERGAMO -- E' stato condannato a 10 mesi di reclusione (pena sospesa con la condizionale) ...

Cervo a passeggio per la città: catturato dalla Polizia locale

Il cervo bloccato a Gorle (foto Mariani) BERGAMO-- Un cervo a spasso per la città. E per prenderlo ci sono voluti due ...