iscrizionenewslettergif
Politica

Da 120mila euro in su: gli onorevoli redditi dei parlamentari bergamaschi

Di Redazione16 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il parlamento

Il parlamento

BERGAMO — Se Alcide De Gasperi avesse visto questi redditi gli sarebbe preso un coccolone. Lui, sobrio ed acuto, avrebbe di certo notato che nel giro di sessant’anni  la politica si è trasformata da servizio per il popolo ad affare per i ricchi. Sì perché a leggere i redditi dei parlamentari, bergamaschi compresi, resi noti dal parlamento balza all’occhio una cosa sola: che si tratta – tranne in rari casi – di super-ricchi, da 100mila euro in su.

Che Silvio Berlusconi fosse il più ricco in assoluto non c’erano dubbi. Ma il Cavaliere vessato dalla giustizia nell’ultimo anno contabile ha guadagnato 9 milioni in più del precedente, con un reddito 2009 di 23 milioni di euro. Come se avesse vinto al Superenalotto. Il presidente del Consiglio si conferma così il più facoltoso tra i parlamentari della Repubblica. Tra i beni immobili a lui intestati risultano anche 5 appartamenti a Milano, 2 box sempre a Milano, e un terreno ad Antigua. Alla voce “variazioni in aumento”, poi, compare l’acquisto di un immobile a Lesa (Novara) e la costruzione di un immobile sul terreno di Antigua. Bella consolazione, insomma.

Il leader dell’opposizione Bersani non ha di che lamentarsi, perché intascare 163mila euro in un periodo di crisi – a cui si sommano benefit e privilegi di ogni genere come per tutti i parlamentari – non è certo far catena alla Fiat. Bersani tuttavia non risulta in possesso di beni immobili: dormirà sotto i ponti.

Il presidente della Camera Gianfranco Fini ha invece un reddito imponibile 2009 di 141.176 euro. Da quando è diventato presidente della Camera, insomma, Fini avrebbe guadagnato circa 35 mila euro in più.

Gianni Letta è il più ricco tra i non parlamentari del governo. Il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio ha dichiarato 1,3 milioni di euro di redditi imponibili. Guido Bertolaso, sottosegretario alla Presidenza del Consiglio con delega alla Protezione civile, 613mila euro. Anche il ministro della Salute, Ferruccio Fazio, supera i 600mila euro.

Veniamo ai parlamentari bergamaschi. Tolta la “povera” pidiellina Alessandra Gallone, che risulta avere un reddito complessivo di circa 28mila euro, e Sergio Piffari dell’Italia dei Valori con circa 94mila euro, tutti gli altri sono ampiamente al di sopra dei 100mila euro.

Il più ricco della nutrita pattuglia orobica è Giorgio Jannone  che dichiara 463mila euro, circa 150mila in meno dell’anno precedente. Seguono il vicecoordinatore del Pdl Massimo Corsaro che risiede nella nostra città e guadagna 207mila euro. Una decina di migliaia in più del leader dell’Italia dei Valori Antonio Di Pietro che si attesta a 194mila.

Tutti gli altri sono fra i 180 e i 120mila. A queste cifre lo spirito di servizio viene a chiunque…

LEGGI I REDDITI DI TUTTI I BERGAMASCHI
onorevoli redditi

Ponte San Pietro: Lega in piazza per la sicurezza

La Lega in piazza a Ponte PONTE SAN PIETRO -- In piazza per la sicurezza. La sezione Lega Nord – Lega ...

Pd: Sanga e Misiani scelgono il pullman

Il pullman dei deputati del Pd BERGAMO -- Per raccontare la loro posizione hanno scelto il pullman. Il Partito Democratico punta ...