iscrizionenewslettergif
Politica

Il consiglio di Stato: fuori la Polverini, via libera a Formigoni

Di Redazione13 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Formigoni

Roberto Formigoni

ROMA — Fuori definitivamente la lista del Pdl a Roma, riammessa quella di Formigoni in Lombardia. Lo ha deciso il Consiglio di Stato. Nel primo caso i giudici hanno dichiarato “improcedibile” l’appello del Pdl contro l’esclusione della lista provinciale dalle elezioni regionali. Questo vuol dire che i giudici non si sono espressi nel merito sottolineando che non ci sono motivi per procedere. Questo significa l’esclusione della lista Pdl Roma dalle elezioni regionali.

Il Consiglio di Stato ha invece respinto l’appello presentato dalla Federazione della Sinistra e dai Radicali contro la decisione del Tar della Lombardia di riammettere la lista “Per la Lombardia” alle elezioni. Formigoni è quindi regolarmente candidato alla presidenza della Lombardia nelle Regionali del 28 e 29 marzo. Il listino, inizialmente escluso per irregolarità nelle firme, è stato ammesso senza riserve.

“È un’altra sentenza tombale, definitiva” è stato il commento di Formigoni attraverso il suo sito. “Ora basta con i ricorsi e con i confronti in tribunale. La parola torni alla politica: confrontiamoci sui contenuti”.

Mazzette tv: Prosperini patteggia 3 anni e 5 mesi

Piergianni Prosperini MILANO -- L'arresto gli era stato comunicato in diretta televisiva da Roberto Poletti di Telelombardia. ...

Bersani carica i suoi: vinciamo, liste o non liste

La manifestazione del Pd di oggi a Piazza del Popolo ROMA -- I numeri divergono di dieci volte: 200mila presenti secondo gli organizzatori, 25mila secondo ...