iscrizionenewslettergif
Sport

Dal Casms nessuna apertura. La Curva: tutti a Parma

Di Redazione11 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli ultras nerazzurri

Gli ultras nerazzurri

BERGAMO — Parma – Atalanta resta vietata ai tifosi nerazzurri. Nonostante le speranze degli appassionati atalantini per un epilogo simile a quello già registrato in occasione della trasferta a San Siro contro il Milan, gli ultimi segnali provenienti dall’Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni sportive lasciano pochi dubbi.

Sia nella mattinata di lunedì 8 marzo che nel tardo pomeriggio di mercoledì 10 marzo, l’organismo che solitamente rimanda al CASMS le sue indicazioni per cambiare in corsa provvedimenti già presi ha emesso delle note ufficiali e la gara del Tardini non è stata considerata.

Livorno – Roma, Milan – Napoli, Napoli – Juventus e Sampdoria – Juventus sono le uniche gare per cui si attendono novità a stretto giro di posta e a questo punto, considerando anche il pochissimo tempo a disposizione per gestire vendita dei biglietti e ordine pubblico, è chiaro come l’accesso al Tardini rimanga interdetto ai tifosi dell’Atalanta.

Nonostante questo però, l’invito che la Curva Nord rivolge a tutti è quello di presentarsi comunque fuori dall’impianto emiliano per far sentire il sostegno ai ragazzi di Mutti. Un comunicato ufficiale emesso dal direttivo degli ultras nerazzurri infatti, chiama a raccolta coloro che hanno la Dea nel cuore per due momenti di calore e sostegno tra sabato 13 e domenica 14 marzo.

Ecco il testo della nota emessa dalla Curva Nord:

“TUTTI A PARMA ! In qualità di cuore pulsante della tifoseria atalantina, ci troviamo di nuovo nelle condizioni di fare, nostro malgrado, un comunicato, alla vigilia di una delle settimane più cruciali della recente storia dell’Atalanta Bergamasca Calcio 1907.

Pur consapevoli che a livello di Osservatorio sulle Manifestazioni Sportive, a tutt’oggi, ci troviamo di fronte ad un’imposizione (emanata con motivazioni palesemente non condivisibili e se vogliamo assurde nella sua formulazione) che ci vieta di poter sostenere, con tutto il calore che sappiamo trasmettere, la nostra Dea, memori di quanto accaduto nella precedente trasferta di Milano dove il C.A.S.M.S. all’ultimo decise di “aprirci” la trasferta, facciamo un ennesimo appello al buon senso di chi è preposto a decidere in materia e rendiamo noto a tutti gli sportivi atalantini che la macchina organizzativa della Curva Nord, motore trainante del popolo neroblu, si è già messa in moto sin della scorsa settimana raccogliendo numerose adesioni per programmare la trasferta a bordo di ogni mezzo possibile (pullman, pulmini, auto private e forse treno).

INVITIAMO pertanto tutta la tifoseria a partecipare in massa a quella che potrebbe diventare la partita della svolta, in questo campionato di enorme sofferenza per i nostri colori, auspicando che, come per San Siro due partite or sono, anche per la trasferta al Tardini ,entro giovedì ,possa arrivare l’ok per acquistare i biglietti del settore ospiti. Teniamoci pertanto tutti pronti a mandarli esauriti in poche ore, per stipare all’inverosimile la solita curva dietro la porta , in modo tale da poter spingere, col nostro supporto, l’Atalanta alla conquista di 3 punti vitali per la rincorsa salvezza.

Qualora, tuttavia, dovesse permanere, ingiustamente, il divieto, confermiamo in ogni caso la nostra massiccia presenza, fuori dall’impianto emiliano, quantomeno per trasmettere il nostro incitamento vocale ai ragazzi in campo, dandoci appuntamento per il ritrovo alle ore 14,00 nella via che dà accesso al settore ospiti.

In attesa dell’esodo per Parma, facciamo appello oltremodo a tutta la tifoseria, di presenziare sabato mattina, 13 marzo, alla rifinitura della squadra, che si terrà presso lo Stadio Comunale alle ore 10,30 per spronare a dovere Doni e compagni, trasmettendo loro la giusta carica emotiva per affrontare nel migliore dei modi questa ennesima battaglia.

A guardia di una fede

CURVA NORD BERGAMO 1907″

Fabio Gennari

Atalanta, Manfredini è chiaro: ognuno di noi deve fare di più

Thomas Manfredini ZINGONIA -- La cosa preoccupante è che lui dice sempre la verità. Thomas Manfredini, pilastro ...

Atalanta, a Parma Amoruso cerca il primo gol e la vittoria

Nicola Amoruso ZINGONIA -- Lui è abituato a situazioni difficili come questa. Le ha vissute a Reggio ...