iscrizionenewslettergif
Poesie

“Sorgente” di Alda Merini

Di Redazione10 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo

Ah, non fate che il sole mi sorprenda
coi suoi giubili pieni
né mostratemi parchi
gioiosamente in crescita di voce.

Nascondetemi i fiori,
i fedeli sorrisi dei fanciulli,
gli amorosi convegni.

Sospendete la musica e la danza:
se giungo dalle tenebre feroci,
fate che trovi intatto ogni confine!

“Di Fresca Donna Riversa in Mezzo ai Fiori” di Salvatore Quasimodo

woman-flowersS'indovinava la stagione occulta dall'ansia delle piogge notturne, dal variar nei cieli delle nuvole, ondose lievi culle; ed ero ...

“Di fronte all’Africa” di Hermann Hesse

sognoafricaAver casa è un bene dolce il sonno sotto il proprio tetto figli, giardino e cane. Ma certo ...