iscrizionenewslettergif
Politica

Udc: Gritti presenta i candidati, il segretario Fabretti si smarca

Di Redazione8 marzo 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I candidati dell'Udc alle prossime regionali

I candidati dell'Udc alle prossime regionali

BERGAMO — Se in politica valgono i simboli, alla presentazione dell’Udc di sabato scorso sono state più significative le assenze delle presenze. Posto che i nomi dei componenti della lista dei centristi erano noti da tempo, il dato politico principale emerso dalla riunione di sabato mattina all’Hotel San Marco è il seguente: Pezzotta non è riuscito a coagulare l’intero partito sulla sua candidatura.

Sì, perché se il segretario provinciale Nicola Gritti e il presidente Antonio Pasinetti siedono al tavolo principale e fanno la presentazione della lista è una cosa normale. Ma non è normale per nulla, almeno in politica, che alla presentazione ufficiale dei candidati alle regionali, a Bergamo, da quel tavolo manchino il segretario cittadino Massimo Fabretti (che conta su un nutrito seguito in città), e il vicesegretario regionale Franco Massi, che pur era presente alla riunione.

L’assenza di Fabretti potrebbe non essere casuale. Il segretario cittadino non ha mai fatto mistero di essere disponibile al confronto con il centrodestra, nell’ottica di quel dialogo che la vecchia Democrazia Cristiana ha insegnato ai suoi uomini, Formigoni compreso. Pezzotta e Casini invece hanno deciso per una corsa in solitaria che ha creato più di un malumore nella compagine centrista cittadina.

Fatto sta che sabato mattina l’Unione di Centro nuova versione ha presentato i suoi candidati alle elezioni regionali del prossimo 28-29 marzo senza il deus ex machina della città.

Variegata la compagine dei centristi che fa capo al candidato presidente Savino Pezzotta. Nella lista provinciale dell’Udc correranno il capolista Battista Bonfanti (consigliere regionale uscente, ex democristiano e margheritino uscito dal Pd), l’ex presidente della Provincia Valerio Bettoni, Antonio Gonella, Marisa Jerinò, Teodoro Merati, Sara Sisto (assente dalla presentazione perché indisposta) e Federico Villa, il più giovane candidato alle Regionali di tutta la Lombardia, mentre Antonello Giua fa parte del listino del presidente.

L’obiettivo è quello di portare al Pirellone almeno un consigliere, forse due. “I sondaggi – dicono dall’Udc – ci danno in crescita”. La gara è fra Battista Bonfanti, che gode di un nutrito seguito soprattutto nell’Isola e Valerio Bettoni, più forte nelle valli. La corsa sarà all’ultimo voto e saranno determinanti i risultati in città. E qui Fabretti potrà dire la sua.

Scotti Foglieni: non facciamo i “piacioni”, le donne fanno una gran fatica

Carlo Scotti Foglieni Oggi è l'8 marzo. Esistono tre modi diversi per festeggiarlo. In maniera ideologica, come fa ...

Sulla scheda elettorale: primo Pezzotta, Formigoni quarto

Schede elettorali BERGAMO -- Il candidato alla presidenza della Regione Lombardia per l'Udc, Savino Pezzotta, avrà il ...