iscrizionenewslettergif
Mamme e Bimbi

Poca tv e belle dormite per evitare l’obesità

Di Redazione16 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Poca tv e belle dormite per evitare l'obesità

Poca tv e belle dormite per evitare l'obesità

Tre semplici regole per prevenire e ridurre l’obesità infantile. Mangiare sempre in casa, monitorati dalla mamma e dal papà. Dormire 10 ore e mezzo ogni notte. Guardare la tv meno di due ore al giorno. A rivelare il trucco per difendersi dall’obesità infantile uno studio statunitense condotto dai ricercatori della Ohio State University guidati dall`epidemiologa Sarah Anderson e pubblicato sulla rivista Pediatrics.

Seguire almeno una delle tre regole, spiegano gli studiosi, aiuta i bambini a essere lontani dall’incubo-bilancia: riuscire ad applicarle tutte e tre garantirebbe invece ai bimbi, in età prescolare, il 40 per cento in meno di possibilità di diventare obesi. Altri studi, spiegano i ricercatori, avevano già collegato l`obesità infantile a comportamenti come un uso eccessivo della tv, poco sonno e troppi pasti fuori casa: con questa ricerca, invece, per la prima volta si è tentato di valutare l`incidenza sulla patologia di tutti e tre i fattori.

Anderson e colleghi hanno analizzato i dati raccolti nel 2005 su 8.550 bambini nati negli Stati Uniti nel 2001: “Dalla ricerca è emerso che applicare le tre regole aiuta a prevenire l`obesità infantile anche nei gruppi di bambini a maggior rischio-obesità – spiega Anderson -. Questo è molto importante perché suggerisce il potenziale dell`insieme di queste tre regole per la prevenzione dell’obesità in tutti i bambini”.

Lo smog fa ammalare i bimbi

Lo smog è fra le prime cause di malattia nei bambini I bimbi di oggi si ammalano di più. E la colpa è dello smog. Nel ...

Gravidanza: più sicuri i farmaci anti-emicrania

Una gestante Sì ai farmaci anti-emicrania. Anche in gravidanza. E' quanto sostiene uno studio condotto presso l'università ...