iscrizionenewslettergif
Bassa

Tragedia sul campo da tennis: imprenditore muore dopo una partita

Di Redazione15 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La corsa dell'ambulanza

La corsa dell'ambulanza

ROMANO DI LOMBARDIA — Una partita di tennis gli è stata fatale. E’ morto poco dopo aver concluso il match Angelo Capanna, un imprenditore di 57 anni di Martinengo, appassionato di sport e iscritto al Tennis club Romano. L’uomo aveva appena terminato una partita con un amico, è stato stato stroncato da un malore.

La disgrazia è avvenuta sabato pomeriggio. Secondo i medici del 118 che sono subito intervenuti sul posto, l’uomo sarebbe rimasto vittima di un infarto intorno alle 18.30. Capanna aveva appena finito di giocare una normale partita con l’amico Giuseppe Costelli. Dopo aver tirato il campo i due stavano andando a prendere le borse e l’imprenditore si è accasciato. E’ stato l’amico a chiamare aiuto. Dal campo vicino sono arrivate altre persone che hanno tentato una prima rianimazione. Poi sono arrivati i sanitari del 118 ma per l’uomo non c’è stato nulla da fare.

Capanna era il proprietario dell’azienda di cosmetico Trico-Prince di Cavernago. Lascia la moglie Graziella Bassani (che era presente al momento della tragedia) e il figlio, Andrea, di 32 anni.

Ucciso con un colpo alla testa: oggi l’autopsia dell’artigiano di Nembro

Il sopralluogo dei Carabinieri GESSATE -- Lo hanno trovato morto, con la testa fracassata da un oggetto contundente, nel ...

Sorpasso azzardato e schianto contro un tir: muore rappresentante di Calcio

Un sorpasso all'origine dell'incidente CALCIO -- Drammatico incidente sulla provinciale Rivoltana. Nello schianto frontale con un tir è morto ...