iscrizionenewslettergif
Politica

Formigoni presenta il “pacchetto fiducia”: 200 milioni per le imprese

Di Redazione12 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il presidente della Lombardia Roberto Formigoni

Il presidente della Lombardia Roberto Formigoni

MILANO — La Regione Lombardia mette in campo una serie di nuovi interventi a sostegno delle imprese lombarde, sulla via di una ripresa economica che alcuni primi segnali fanno presagire. Lo chiama “pacchetto fiducia”, non a caso, il presidente Roberto Formigoni, per indicare l’inizio di una fase nuova, dopo il “pacchetto anticrisi” del 2008-2009.

Si tratta nel complesso di oltre 200 milioni di nuove risorse per il 2010, che vanno ad aggiungersi agli 1,4 miliardi stanziati nel 2009 sulle 13 misure del pacchetto anticrisi e per la competitività. Inoltre, sempre per il 2010, Regione Lombardia fa da banca per le aziende agricole, anticipando, a luglio, 300 milioni di fondi Pac (Politica agricola comune).

Formigoni ha presentato ieri l’insieme di queste misure affiancato dagli assessori delle materie economiche (Luca Daniel Ferrazzi, Agricoltura; Romano La Russa, Industria; Franco Nicoli Cristiani, Commercio; Domenico Zambetti, Artigianato; Massimo Buscemi, Reti e Servizi di Pubblica Utilità; Davide Boni, Territorio e Urbanistica). E lo ha fatto insieme anche agli esponenti di vertice del mondo camerale, associativo di categoria e sindacale lombardo (Franco Bettoni, Unioncamere; Carlo Sangalli, Unione del Commercio; Barcella, Confindustria; Merletti, Confartigianato; Bettini, Casartigiani; Ottolini, Confcooperative; Bernareggi, Legacoop; Petteni, Cisl; Colombo, Ance; Zola, Cdo). Tutte realtà con le quali le misure sono state confrontate e discusse e che hanno espresso il loro apprezzamento.

“Molto abbiamo fatto fino ad oggi per fronteggiare la crisi, ma – ha spiegato Formigoni – in questa fase, oltre a voler garantire una continuità alla nostra azione di sostegno, abbiamo voluto mettere in campo misure nuove, sempre più adeguate, efficaci e rispondenti ai bisogni reali della nostre imprese, per poterle accompagnare sulla via della ripresa che piano piano inizia a manifestarsi. Si tratta di interventi – ha proseguito il governatore – che mirano a sostenere soprattutto chi scommette con fiducia e positività sul futuro e decide di investire per far crescere la propria azienda e migliorare la competitività sul mercato”.

Il “pacchetto fiducia” si caratterizza, in una logica di crescita complessiva di tutto il sistema, per una forte attenzione alle componenti dell’innovazione, dell’efficienza energetica e della sostenibilità ambientale. In particolare i provvedimenti riguardano:
– innovazione ed efficienza energetica (145 milioni)
– sviluppo del settore costruzioni (2 milioni)
– settore agricolo (22 milioni oltre ai 300 milioni di anticipo dei fondi Pac)
– processi di brevettazione (3 milioni)
– ricerca su macchinari e trasporti ecologici (1 milioni)
– sostegno a start-up imprese (20 milioni)
– commercio (9 milioni)

A queste misure vanno aggiunte l’internazionalizzazione (accordo con Ministero dello Sviluppo Economico) e investimenti nel settore aerospaziale.

La Provincia presenta decentramento e grandi opere in Fiera

La sede della Provincia di Bergamo BERGAMO -- Verrà inaugurata questo pomeriggio alle 17, al Polo fieristico di Bergamo la fiera ...

La Regione punta sul turismo: 100 milioni per i comprensori bergamaschi

La splendida Presolana MILANO -- Buone notizie per i comprensori sciistici bergamaschi. La Regione Lombardia ha firmato tre ...