iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Politica

Retroscena: Calderoli vicepremier dopo le elezioni?

Di Redazione12 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Roberto Calderoli

Roberto Calderoli

ROMA — Dopo le elezioni il ministro bergamasco Roberto Calderoli potrebbe diventare il nuovo vicepremier unico. Lo sostiene il sito Affaritaliani.it riportando fonti di alto livello interne alla Lega.

Che il Carroccio goda di ottima salute è un fatto ormai noto. Alcuni sondaggi danno il movimento padano all’11 per cento e addirittura al 12 a livello nazionale e primo partito in Veneto ai danni del Pdl. Il premier Berlusconi ne è consapevole e sta mettendo a punto le contromosse per evitare che la forza eccessiva della Lega crei problemi nella maggioranza e nel governo. Per questo dopo le elezioni regionali è probabile un rimpasto per sostituire il ministro dell’Agricoltura Luca Zaia – praticamente sicura la sua vittoria in Veneto – con Giancarlo Galan. in questo giro di valzer sarebbe prevista anche la promozione di Roberto Calderoli a vicepremier unico dell’esecutivo.

L’autorevole giornale economico dà l’operazione come certa. Allo stesso tempo Bossi avrebbe ottenuto da Berlusconi la rassicurazione che ci sarà un’accelerazione sul federalismo fiscale, prima della pausa estiva. Un’accelerazione imposta e ottenuta da tutta la Lega, in cambio – spiegano nel Palazzo – del via libera ai provvedimenti sulla Giustizia tanto cari al Popolo della Libertà.

Intanto Calderoli si è divertito a strapazzare il leader dei centristi Casini. “Ringraziamo Pierferdinando Casini, per aver detto che faranno una campagna elettorale contro la Lega Nord, perché al Nord il sapere che lui e l’Udc sono contro qualcosa fa automaticamente raddoppiare i consensi nei confronti di questo qualcosa: pertanto, visto che sarà la Lega Nord ad aumentare nei voti, non possiamo che ringraziarlo!”.

“Del resto al Nord – ha concluso Calderoli – l’Udc è visto soltanto come un nemico e come il simbolo di una cancellata prima Repubblica. Comunque ringrazio Casini per la sua coerenza e lo ringrazio, insieme alla presidente uscente Bresso, per essere riusciti, nella loro coalizione, a mettere insieme il diavolo e l’acqua santa. Non a caso il ticket presidente-vice presidente che propongono, intendono realizzarlo con chi ha fatto il rappresentante, in tempi recenti, di governi nazionali sia di centrosinistra che di centrodestra…”.

La Regione punta sul turismo: 100 milioni per i comprensori bergamaschi

La splendida Presolana MILANO -- Buone notizie per i comprensori sciistici bergamaschi. La Regione Lombardia ha firmato tre ...

Rossi (Pd): ancora un atto discriminatorio contro gli immigrati

Matteo Rossi Riceviamo e pubblichiamo questo intervento del consigliere provinciale del Partito Democratico Matteo Rossi. "Ancora un altro ...