iscrizionenewslettergif
Politica

Zucchinali (Pdl): il sindaco di Ponte dimentica la Storia

Di Redazione10 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Gli esuli istriani

Gli esuli istriani

BERGAMO — Una fiaccolata in ricordo di tutti gli esuli giuliano-dalmati e delle vittime italiane della pulizia etnica e comunista. E’ questo lo scopo della manifestazione, in programma per mercoledì 10 febbraio, alle ore 20, in Piazza Martiri delle Foibe a Ponte San Pietro. La fiaccolata è stata organizzata dal “Comitato 10 febbraio” insieme a “Giovane Italia”, il movimento giovanile del Pdl di Bergamo.

“Come Giovane Italia – ha spiegato il presidente provinciale Daniele Zucchinali – proviamo sdegno per la mancanza di sensibilità da parte dell’Amministrazione comunale di Ponte San Pietro, targata PD e del sindaco Giuliana Reduzzi che da ormai 4 anni non ricorda la ricorrenza del 10 febbraio, in spregio alla legge 92/2004, che istitutiva il Giorno del Ricordo quale solennità civile”.

“Questa legge – continua Zucchinali – prevede da parte di istituzioni ed enti, la realizzazione di studi, convegni, incontri e dibattiti in modo da conservare la memoria di quelle vicende. Inoltre teniamo ad evidenziare che la sindachessa nemmeno in occasione del 27 gennaio ha organizzato nulla, questo a testimoniare il totale disinteresse nei confronti della Storia e degli insegnamenti che essa comunica. A Bergamo, proprio per il 27 gennaio, il consigliere PD Sergio Gandi per molto meno sollevò polemiche ingiuste ed infondate”.

Ex Sace, il centrodestra: azione legale contro il Mosaico sconcertante

Il progetto dell'area ex Sace BERGAMO -- "La Giunta comunale di Bergamo esprime viva preoccupazione per l’azione giudiziaria iniziata nei ...

Pirovano minaccia lo sciopero delle tasse. Il Pd: un bluff

Il presidente della Provincia minaccia lo sciopero delle tasse BERGAMO -- Il presidente della Provincia Ettore Pirovano ha avanzato l'ipotesi di uno sciopero delle ...