iscrizionenewslettergif
Sport

L’Atalanta c’è, contro il Bari decide Tiribocchi

Di Redazione7 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La rete decisiva di Simone Tiribocchi (foto Mariani)

La rete decisiva di Simone Tiribocchi (foto Mariani)

BERGAMO — Aprite le orecchie, sta suonando il “Tir”. L’Atalanta batte per 1-0 il Bari al Comunale di Bergamo, regala ai suoi tifosi tre punti fondamentali e anche se i risultati dagli altri campi non la favoriscono rimane meritatamente attaccata al treno salvezza. Decide Simone Tiribocchi, con quello segnato ai pugliesi sono sette i centri stagionali per un giocatore che, numeri alla mano, è stato fino ad oggi determinante.

La prima occasione è del Bari, al 2′ Koman sulla sinistra libera Meggiorini che solo davanti a Consigli si lascia rimontare da Manfredini in angolo: sul tiro dalla bandierina A. Masiello fa la torre per Bonucci che incorna e costringe l’estremo difensore nerazzurro al miracolo.

L’Atalanta risponde al 4′ con Amoruso che mette alto un colpo di testa, Valdes al 7′ pesca benissimo in area Ferreira Pinto che di sinistro non trova lo specchio ma i segnali nerazzurri sono confortanti.

Nella fase centrale del primo tempo la partita non offre grandi spunti di cronaca e anche le emozioni arrivano con il contagocce, Barreto al 25′ imbecca bene Meggiorini che salta Manfredini e viene chiuso in angolo dal recupero provvidenziale di Bellini: dall’altra parte Amoruso è molto attivo ed il suo stacco al 27′ su cross di Valdes meritava miglior fortuna.

Il Bari gioca e si propone, Barreto fatica in mezzo a Manfredini e Talamonti ma al 30′ scarica un destro al volo che supera Consigli ma trova l’argentino pronto a deviare sulla linea in angolo. Doni viene spesso ad aiutare a centrocampo, quando si propone “mister 100 gol” è pericoloso al 35′ manda sopra la traversa un bel cross di Garics.

I fraseggi palla a terra sulla sinistra sono l’arma che i nerazzurri possono sfruttare, Valdes al 38′ accende la luca con una palla incredibile per Caserta ma il calabrese solo davanti a Gillet pasticcia malamente. Nel recupero Amoruso salta netto Bonucci che rimane a terra infortunato, cross immediato e zuccata di Doni bloccata comodamente da Gillet.

Bellini al centro, Ferreira Pinto al volo di sinistro e palla in curva sud: si apre così la ripresa di Atalanta – Bari con i nerazzurri subito protesi all’attacco alla ricerca della vittoria. Con il passare dei minuti il Bari cerca di insabbiare la partita, Valdes al 19′ prova a far saltare il banco con un destro da fuori che sfiora il palo lontano. Castillo per Barreto e Ceravolo per Ferreira Pinto sono le mosse delle panchine,

Valdes al 68′ spedisce in tribuna un sinistro di controbalzo da posizione interessante ma è al 72′ è Cristiano Doni a fallire una grande occasione tirando addosso a Gillet dal limite dell’area piccola. Tiribocchi e Chevanton entrano al 74′, Mutti prova a vincerla e subito dopo Tiribocchi imbeccato da Bellini spara a colpo sicuro: Gillet devia, Diamoutene svirgola sulla riga e la palla finisce in angolo.

La rete che svita la partita dallo 0-0 arriva a sette minuti dalla fine ed è tutto merito dei due nuovi attaccanti entrati: Chevanton ai venti metri alza la testa e serve Tiribocchi, movimento ad elastico per saltare il difensore e destro di potenza a battere Gillet per un gol di importanza davvero grandiosa.

Finisce dopo quattro minuti con Doni sotto la Curva a festeggiare come se fosse arrivato lo scudetto: è solo un passo signori, ma senza quello staremmo a commentare qualcosa di veramente brutto.

Atalanta – Bari 1-0

Reti: 83′ Tiribocchi(A)

Atalanta (4-4-1-1): Consigli, Garics, Talamonti, Manfredini, Bellini (66′ Ceravolo), Ferreira Pinto, Caserta (74′ Chevanton), Padoin, Valdes, Doni, Amoruso (74′ Tiribocchi). All.: Mutti

Bari (4-4-2): Gillet, Masiello A., Diamoutene, Bonucci, Masiello S., Alvarez (68′ Sestu), Donati, Gazzi, Koman (74′ Kamata), Meggiorini, Barreto (65′ Castillo). All.: Ventura

Ammoniti: Manfredini (A), Doni(A), Padoin(A), Barreto(B)

Fabio Gennari

La speranza dei tifosi: Doni premiato e l’Atalanta vincente

Cristiano Doni BERGAMO -- Prima la targa e poi i tre punti. Cristiano Doni, uomo simbolo dell'Atalanta, ...

Bellini mostruoso. Per Tiribocchi un gol da urlo

Jaime Valdes, grande partita la sua (foto Mariani) BERGAMO -- Non sono sempre i marcatori a meritarsi la palma del migliore in campo. ...