iscrizionenewslettergif
Salute

I mirtilli danno sprint alla memoria

Di Redazione4 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
I mirtilli

I mirtilli

Due bicchieri di succo di mirtillo al giorno e la memoria migliorerà. Lo conferma uno studio scientifico condotto dai biochimici dell’Università di Cincinnati e pubblicato sul Journal of Agricultural and Food Chemistry.

“Il mirtillo- spiega Robert Krikorian, coordinatore della ricerca – non solo aiuta la vista in difficoltà, la pelle in crisi di elasticità, ma sembra sostenere anche la memoria, in particolare nella terza età. Un funzione in cui sono coinvolti gli antiossidanti naturali della bacca, in grado di contrastare l`azione dei radicali liberi e prevenire e attenuare la neurodegenerazione”.

I ricercatori hanno offerto ad un gruppo di volontari, risultati in difficoltà ai test cognitivi per la memoria, 2 tazze di succo di mirtillo, ogni giorno per due mesi. Confrontati con un gruppo di controllo che non aveva assunto il “magico frutto blu”, i consumatori di mirtillo hanno mostrato risultati migliori ai test. Risultati che per Krikorian e colleghi “sono incoraggianti e suggeriscono che un`integrazione consistente di mirtilli” può offrire notevoli benefici al cervello.

Fertilità: a 30 anni scende al 10 per cento

La fertilità a 30 anni è ridotta al 10 per cento del potenziale Superati i 30 anni, il 90 per cento della riserva ovarica delle donne è già ...

L’ultima moda? Ringiovanire lo sguardo

Quando lo sguardo ammalia Intervenire su borse e occhiaie per ritrovare uno sguardo giovane e riposato. Il tutto grazie ...