iscrizionenewslettergif
Politica

Ponte, si dimette l’assessore Locatelli: deleghe a Calvi

Di Redazione4 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il municipio di Ponte San Pietro

Il municipio di Ponte San Pietro

PONTE SAN PIETRO — La giunta comunale di Ponte San Pietro perde uno dei suoi pezzi pregiati. L’architetto Massimo Locatelli ha rassegnato le dimissioni dall’incarico di assessore al Governo del territorio, Urbanistica ed Edilizia.

Nessun dissidio politico, tiene a precisare l’interessato. L’uscita sarebbe stata concordata da tempo con il sindaco Giuliana Reduzzi. All’origine dell’abbandono del’assessore motivi di lavoro. “Le incrementate necessità legate al mio lavoro alle dipendenze – si legge in una nota diffusa alla stampa – purtroppo non mi consentono più la disponibilità che richiede l’espletamento dell’incarico di assessore, proprio nel momento in cui l’amministrazione ha invece bisogno di concentrare l’azione per la più concreta conclusione del programma amministrativo, tra queste l’avviata redazione del piano di governo del territorio”.

Le deleghe al Governo del territorio, Urbanistica ed Edilizia passano al vicesindaco Gianfranco Calvi. Mentre i Lavori Pubblici, che deteneva Calvi stesso, passano al consigliere comunale Luigi Togni della lista “Dalla parte del cittadino”.

Calderoli taglia 200mila leggi obsolete

Roberto Calderoli ROMA -- Dopo aver già tagliato 40mila leggi inutili, la scure del ministro bergamasco Roberto ...

La candidatura nel Pdl? Una sfida alla Sorte

Alessandro Sorte BERGAMO -- Qualcuno lo considera l'enfant prodige della politica bergamasca. Certo è che Alessandro Sorte ...