iscrizionenewslettergif
Politica

Arnoldi apripista ai mondiali di sci di preti e suore

Di Redazione4 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Un salto nel "Cielo"

Un salto nel "Cielo"

CUNEO — C’era anche un pezzo di politica bergamasca nella singolare gara di sci che si è tenuta ieri a Limone Piemonte, in provincia di Cuneo. A sfidarsi sulle piste sacerdoti, religiosi, chierici, catechisti e collaboratori della Chiesa. Con un apripista d’eccezione: l’ex parlamentare bergamasco ed esponente dell’Udc Gianantonio Arnoldi.

Arnoldi, grande appassionato di sci, è uno dei promotori del Gruppo parlamentare Amici della montagna. E così è stato scelto per battere per primo le piste del comprensorio “Riserva Bianca” che per due giorno hanno fatto da teatro alla gara. La competizione è giunta alla tredicesima edizione. Quest’anno al tabellone si è aggiunto il “Challenge Delavay”, combinata internazionale di slalom gigante e sci nordico.

Insomma, si è trattato di un momento di sport ma anche incontro e festa per persone consacrate e collaboratori di realtà diocesane e religiose. Il nome del vincitore di questa sorta di campionato mondiale della Chiesa ha poca importanza: certamente sciava da Dio…

La Lega: l’Istituto di cerealicoltura resti a Bergamo

La Lega ha presentato un'interrogazione parlamentare ROMA -- Salvare l’Istituto Sperimentale per la cerearicoltura di Bergamo dal previsto trasferimento in provincia ...

Doppio appuntamento nell’Isola per l’Italia dei Valori

Ivan Rota (secondo da sinistra) con i sostenitori dell'Idv BERGAMO -- Le Regionali sono alle porte e i partiti cominciano a muoversi sul territorio. ...