iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Bergamo

Violenza sessuale su prostituta: 21enne nei guai

Di Redazione3 febbraio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Squallido episodio di violenza sessuale

Squallido episodio di violenza sessuale

BERGAMO — Ha minacciato una prostituta romena con una pistola per avere una prestazione sessuale gratuita. Protagonista della squallida vicenda un 21enne di origini sudamericane che è finito in manette e ora dovrà rispondere davanti al giudice di violenza sessuale.

L’episodio di violenza è accaduto all’ex cimitero di Redona, chiuso dal 1962. Si tratta di una zona degradata divenuta da tempo ricettacolo di sbandati di ogni genere, nonostante gli interventi del Comune. La vicenda finita al centro delle indagini della Procura risale al 4 giugno scorso. Erano le 23,30 quando il giovane a bordo di uno scooter si è fermato da una prostituta in via Gemelli, una traversa di via Corridoni, e ha pattuito una prestazione sessuale per 30 euro.

I due si sono recati all’ex camposanto per consumare il rapporto. Ma alla richiesta di denaro da parte della ragazza il giovane avrebbe estratto la pistola (rivelatasi poi giocattolo) puntandogliela alla tempia fra insulti di ogni genere, e spacciandosi per poliziotto in borghese.

La prostituta ha denunciato il fattaccio, il giovane è stato bloccato dai viados del cimitero che lo hanno consegnato ai carabinieri. Il 21enne è finito davanti al giudice per le indagini preliminari Bianca Maria Bianchi. L’avvocato della difesa ha scelto il rito abbreviato. La discussione è stata rinviata al prossimo aprile.

Con le “armi” in tribunale: 5 denunciati, tre donne

Il tribunale di via Borfuro BERGAMO -- Quando i Carabinieri e gli addetti alla sicurezza di guardia al tribunale hanno ...

Ancora freddo e domani neve al Nord

Prevista neve al Nord BERGAMO -- Freddo, pioggia e neve caratterizzeranno la settimana in tutta Italia. Il gelo, anche ...