iscrizionenewslettergif
incubatore-728x90gif
Valseriana

Batte la testa durante una partita: calciatore gravissimo

Di Redazione29 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La corsa dell'ambulanza

La corsa dell'ambulanza

GANDINO — Ha sbattuto la testa contro un muretto di recinzione durante una partita di calcio. Si trova ricoverato in gravi condizioni nel reparto di Terapia intensiva degli Ospedali riuniti di Bergamo Massimo Caccia, il giocatore dell’Oratorio Gandino che sabato scorso si è infortunato durante il match con l’Oratorio Vill’Alta.

L’uomo, grande appassionato di calcio, vive a Gandino, è sposato e ha una figlia di 4 anni. Sabato pomeriggio, verso la fine del primo tempo, durante un contrasto con un difensore avversario Caccia è caduto a terra finendo per battere la testa contro il muro di recinzione del terreno di gioco. L’impatto è stato molto violento. La situazione è apparsa subito gravissima. Il malcapitato ha perso subito i sensi. Due compagni di squadra hanno estratto la lingua al poveretto per evitare che si soffocasse. Un volontario del pronto soccorso ha monitorato la situazione in attesa dell’ambulanza del 118, arrivata a sirene spiegate sul campo dopo pochi minuti. La partita è stata ovviamente sospesa.

A quasi una settimana dall’incidente, le condizioni di Caccia sono gravi ma stazionarie. Il giocatore, intubato per complicanze polmonari fin dal suo arrivo in ospedale, presenta fratture della scatola cranica ed ematomi tenuti costantemente sotto monitoraggio. Il quadro clinico non consente di sciogliere la prognosi.

C’è un nuovo orso sulle montagne bergamasche

Un orso bruno simile a quello avvistato (immagine di repertorio) CLUSONE -- C'è un nuovo ospite sulle montagne bergamasche. Dopo la partenza di Jj5, l'orso ...

Rissa fuori dal pub a colpi d’ascia: 3 arresti

I Carabinieri in azione (immagine di repertorio) CASTIONE DELLA PRESOLANA -- Si è sfiorata la tragedia sabato notte, intorno alla una e ...