iscrizionenewslettergif
Sport

Consigli e mercato, giorni decisivi per l’Atalanta

Di Redazione28 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Andrea Consigli tornerà titolare

Andrea Consigli tornerà titolare

ZINGONIA — E venne di nuovo la sera, senza buone nuove. Senza notizie, senza annunci importanti. Forse non ce ne saranno, magari l’Atalanta ci stupirà sul filo di lana. Dopo il vertice di mercoledì a villa Ruggeri, gli uomini di mercato nerazzurri sono stati impegnati in un’altra giornata di contatti ma non sono arrivate chiusure ufficiali.

Qualche novità, almeno di rimbalzo, in effetti c’è stata. Partiamo da Gianvito Plasmati, la torre del Catania ad oggi è il nome che per caratteristiche fisiche s’incastra meglio nello scacchiere di Mutti. L’Eintracht di Francoforte in passato lo aveva cercato, i tedeschi hanno poi ripiegato su Halil Altintop e stando all’agente Rebesco il motivo è legato alla formula. A Francoforte lo volevano in prestito, l’entourage di Plasmati accetta solo una comproprietà e quindi si sono interrotti i contatti. L’Atalanta non si è ancora fatta sentire, se deciderà per una telefonata serve una proposta diversa rispetto alla passata stagione.

Alcuni media hanno parlato poi del talento boliviano cresciuto in Brasile Marcelo Moreno, centravanti di peso attualmente in forza al Werder Brema il cui cartellino è degli ucraini dello Shakhtar Donetsk.

Classe 1987, Moreno è stato capocannoniere della Coppa Libertadores nel 2008 con il Cruzeiro e nel suo passato c’è già stata per ben due volte l’Atalanta. Al termine della stagione 2007/2008 gli inglesi del Tottenham lo avevano cercato ma problemi burocratici li avevano costretti a mollare: la Roma e la società del presidente Ruggeri provarono a prenderlo in compartecipazione, Moreno sarebbe anche venuto a Bergamo per l’esordio in Europa visto che i giallorossi non avevano spazio per altri extracomunitari ma non se ne fece nulla.

Lo Shakhtar Donetsk di Lucescu lo prelevò a titolo definitivo per una cifra vicina agli 11 milioni di euro. Nella passata stagione ci fu un nuovo contatto con l’Atalanta, Moreno rimase in Ucraina e oggi milita nel Werder Brema. In Europa il ventiduenne boliviano non è ancora esploso a causa di parecchie difficoltà di ambientamento, i tedeschi hanno speso oltre 2 milioni per il prestito garantendone altrettanti di ingaggio per una sola stagione.

Difficile capire se ci sia stato un nuovo interessamento atalantino, certamente a queste cifre è dura ipotizzarlo visto che significherebbe investire più o meno 3 milioni di euro (tra ingaggio e prestito) per una scommessa di pochi mesi: la salvezza richiede certezze, sudore e tanto impegno.

Le ultime voci riguardano il regista della Reggina Sergio Volpi. Salernitana (scambio con Galasso) e Piacenza (acquistati Paro e Amodio) sembrano idee definitivamente tramontate quindi l’ipotesi Atalanta resta la più accreditata per un giocatore esperto che potrebbe venire ad aiutare il pacchetto di centrocampisti nerazzurri.

Dopo il doveroso punto della situazione sui movimenti di mercato, torniamo alle certezze del campo. La prima, forse la più attesa, è emersa durante l’amichevole disputata contro la Primavera e riguarda il portiere. Mutti lo aveva fatto capire, le sue scelte hanno confermato le sensazioni: a Genova contro la Sampdoria torna in campo Andrea Consigli. I due errori consecutivi contro Bologna e Genoa costano quindi il posto a Coppola rilanciando il giovane portiere dell’under 21 dopo un paio di mesi d’accantomento.

Nel 3-1 firmato Ceravolo (doppietta) e Tiribocchi si è visto Chevanton al posto dello squalificato Doni e l’ex attaccante della Reggina di nuovo sull’esterno sinistro con Padoin centrale. De Ascentis è ancora ai box, Guarente ha dovuto abbandonare il campo dopo una ventina di minuti per problemi alla schiena e Garics di nuovo titolare sono le altre indicazioni in vista della sfida ai blucerchiati.

Fabio Gennari

Atalanta, summit di mercato a casa Ruggeri: novità in arrivo?

Il presidente nerazzurro Alessandro Ruggeri ZINGONIA -- La quiete prima della tempesta? Giornata interlocutoria quella di mercoledì per il mercato ...

Basket: grande attesa a Treviglio per il match con Forlì

Grande attesa a Treviglio per il match con Forlì TREVIGLIO -- Cresce l'attesa per la sfida che si terrà domenica 31 gennaio alle 18 ...