iscrizionenewslettergif
Politica

La “cura” Invernizzi funziona: sicurezza quintuplicata in città

Di Redazione25 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'assessore alla Sicurezza Cristian Invernizzi

L'assessore alla Sicurezza Cristian Invernizzi

BERGAMO — Fra il 2007 (amministrazione Bruni) e il 2009 (amministrazione Bruni e poi Tentorio) il numero delle persone arrestate dalla Polizia locale di Bergamo è cresciuto di cinque volte. Sempre nello stesso periodo, il numero dei denunciati è pure quintuplicato. Cifre che dicono una cosa sola: nella conduzione della sicurezza molto c’era da fare e con l’arrivo dell’assessore leghista Cristian Invernizzi gli interventi sono decisamente aumentati rispetto alla conduzione più”morbida” del suo predecessore.

Il bilancio presentato questa mattina in via Coghetti dallo stesso Invernizzi, insieme al sindaco Tentorio e ai vertici della Polizia Locale, parla di un netto incremento di arresti e denunce e di una crescita dei turni di servizio contro i venditori abusivi e l’accattonaggio. Così come i sequestri di sostanze stupefacenti, i controlli con l’etilometro e quelli delle attività commerciali.

Il “pugno di ferro” inaugurato dall’amministrazione di centrodestra sta dando dunque i primi risultati. Se siano sufficienti a infondere sensazione di sicurezza nei cittadini è la scommessa della nuova amministrazione. Certo resta ancora molto da fare. Ma, come si dice, chi ben comincia è a metà dell’opera. La linea intransigente di Invernizzi – premiata dai cittadini in campagna elettorale – ha portato a chiudere il 2009 con 70 arresti (erano 50 l’anno prima e 13 nel 2007). Allo stesso modo sono stati 443 i denunciati (298 del 2008 e 96 del 2007).

Quanto ai turni di servizio contro venditori abusivi e accattoni, ce ne sono stati 4 al giorno lo scorso anno (1224 in tutto), contro circa l’1,5 del 2008 (480 in tutto). Quintuplicati anche i sequestri di sostanze stupefacenti (49 contro i 10 dell’anno prima). Aumentati del 25 per cento anche i controlli alle attività commerciali: sono stati 2152 lo scorso anno contro i 1747 dell’anno prima.

La Polizia locale ha intensificato anche lotta con la guida in stato di ebbrezza. Sono state 791 le persone controllate, contro le 523 del 2008 e le 133 del 2007. Contemporaneamente sono diminuiti gli incidenti stradali di circa 200 unità, sono scesi di 100 il numero dei feriti e si è registrato un morto di meno. Sono diminuite anche le infrazioni al codice della strada: circa 111mila contro le oltre 113mila dell’anno precedente.

Pdl: insediato il nuovo direttivo di Treviglio

Il nuovo direttivo del Pdl di Treviglio TREVIGLIO -- Si è insediato ufficialmente il nuovo coordinamento del Popolo della Libertà di Treviglio. ...

Zingonia: la Provincia prepara la demolizione del ghetto

Da sinistra, il prefetto Andreana, l'assessore Lanzani e il presidente Pirovano BERGAMO -- "Per troppi anni c'è stata una forma velata di collaborazione con chi non ...