iscrizionenewslettergif
Politica

Caso Rosarno, Maroni: protezione internazionale agli immigrati feriti

Di Redazione18 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Il ministro dell'Interno Roberto Maroni

Il ministro dell'Interno Roberto Maroni

ROMA — “A una decina di immigrati irregolari coinvolti negli scontri di Rosarno e sottoposti a violenza, sará concesso lo status di protezione internazionale”. Lo ha dichiarato il ministro dell’Interno Roberto Maroni, intervistato da Fabio Fazio a Che tempo che fa.

Il ministro ha poi respinto l’accusa di “deportazione” degli immigrati. “Sono stati tutti volontariamente portati in centri di Calabria e Puglia predisposti per l’identificazione”, ha aggiunto Maroni. “Più della metà sono risultati regolari e possono andare dove vogliono. Gli altri sono trattenuti e si procederà alla loro espulsione. Una parte ha poi presentato una domanda di asilo che sarà valutata. Ai feriti, una decina di persone circa, concederemo lo status di protezione internazionale perchè sottoposti a violenza”.

A Rosarno, ha aggiunto Maroni, “c’era una situazione di degrado senza controlli sanitari, senza politiche abitative e regole di lavoro. Se fosse stata rispettata la Legge Bossi-Fini quella situazione non ci sarebbe stata”.

Crisi Triumph: la Lega chiede l’intervento dei ministri

Il parlamentare della Lega Giacomo Stucchi ROMA -- I parlamentari della Lega Nord Giacomo Stucchi, Nunziante Consiglio, Pierguido Vanalli e Ettore ...

Calderoli avverte Casini: con la politica dei due forni ci si scotta

Roberto Calderoli BERGAMO -- "Finalmente Casini ha parlato chiaro. Sulla base delle sue dichiarazioni abbiamo capito dove ...