iscrizionenewslettergif
Bergamo

Vendevano oggetti ai semafori: sanzionati dalla Polizia locale

Di Redazione15 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Lavavetri ai semafori

Lavavetri ai semafori

BERGAMO — Con una serie di interventi un po’ in tutta la città, soprattutto verso la cerchia esterna, la polizia locale ha dato un giro di vite all’accattonaggio ai semafori. Una decina di persone di varie nazionalità (senegalesi, indiani, romeni e italiani) sono stati sanzionati dopo essere stati sorpresi a vendere oggetti di poco valore, rose o fazzoletti di carta e così via o a chiedere l’elemosina.

I questuanti sono stati fermati in centro, in via San Bernardino, sulla circonvallazione Mugazzone, in via Autostrada. Tutti quanti sono stati allontanati dalla zona in cui si trovavano e per loro è scattata una multa.

Veemente la reazione della sinistra. In una nota stampa diffusa oggi il consigliere comunale dei Verdi Pietro Vertova ha parlato di “guerra ai poveri” da parte dell’amministrazione comunale. “La politica della tolleranza zero per cui diventò famoso il Sindaco di New York Giuliani – scrive Vertova – approda dopo vent’anni anche a Bergamo. In modo assurdo,  arrogante ed emblematico. E’ assurdo dare una sanzione pecuniaria a chi chiede l’elemosina. E’ arrogante da parte di una amministrazione affrontare l’aumento della povertà e del disagio sociale connesso alla crisi economica dando delle sanzioni ai poveri. E’ invece emblematico della politica perbenista e reazionaria della Giunta Tentorio. Questa Giunta non studia i problemi né fornisce delle soluzioni perché non ne è in grado. Semplicemente, li rimuove dalla vista”.

Il provvedimento dell’Amministrazione Tentorio segue il provvedimento antiaccattonaggio emesso a metà dicembre che aveva caratteristiche molto simili a quello adottato dalla Giunta Bruni nella precedente mandato. “L’unica differenza – aveva spiegato il sindaco rispondendo alle polemiche – consiste nel fatto che l’ordinanza è immediatamente applicabile, mentre la delibera di giunta approvata dalla precedente amministrazione, essendo stata assunta tardivamente alla fine dei 5 anni senza passare in Consiglio comunale, non aveva valore di legge e di conseguenza era inapplicabile”.

Residenti preoccupati dal traffico del Nuovo Ospedale

La zona in questione VILLAGGIO DEGLI SPOSI -- Quale viabilità ci aspetta nei quartieri di Colognola e Villaggio degli ...

Incendio doloso alla concessionaria Essegi

I pompieri in azione MARTINELLA -- Un incendio di natura dolosa ha distrutto diversi veicoli che si trovavano nel ...