iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta, gran giornata degli attaccanti: Trevigliese battuta 10-0

Di Redazione14 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Tripletta in amichevole per Chevanton

Tripletta in amichevole per Chevanton

ZINGONIA — Finisce con un perentorio 10-0 rifilato alla Trevigliese la prima gara del nuovo corso di Bortolo Mutti sulla panchina dell’Atalanta. Nel freddo pungente di Zingonia, Doni e compagni regolano senza troppi affanni gli avversari di Eccellenza, le indicazioni tattiche emerse dai novanta di gioco regalano alcune conferme ed una piacevole novità.

Nel primo tempo Mutti ha schierato la squadra con il classico 4-4-1-1, schema ormai nelle corde dell’attuale gruppo nerazzurro. Senza Guarente, riposo precauzionale per un fastidio al ginocchio, e Garics che domenica sarà squalificato era curioso capire le condizioni fisiche di Manfredini e Bellini.

Il biondo centrale ferrarese è partito titolare con Talamonti, dopo un lungo scatto in ripiegamento sulla fascia ha gettato la spugna per il solito fastidio al polpaccio e al 4′ la sua gara era già finita: al suo posto Mutti ha inserito Bianco per completare una difesa con Capelli esterno destro, Talamonti altro centrale e Peluso sull’out sinistro.

Bellini ha disputato uno spezzone di gara nella ripresa, le sue condizioni non preoccupano e quindi domenica giocherà a differenza di Manfredini che ha lasciato il centro Bortolotti zoppicando vistosamente.

Fabio Ceravolo, preferito a Valdes sulla sinistra, ha aperto le marcature al 4′ con un sinistro piazzato ben imbeccato da Doni. Lo stesso capitano ha raddoppiato al 10′ su assist di Tiribocchi poco prima del tris firmato dal ritrovato Ferreira Pinto al 28′: la manovra offensiva per lunghi tratti ha fatto ricordare quella dell’anno scorso, gli inserimenti dei due esterni con Doni e Tiribocchi a suggerire saranno preziosi anche domenica contro la Lazio.

La personale doppietta di Ceravolo (30′) e quella meritata di Tiribocchi (sinistro al volo al 33′ su assist di Doni e tap-in al 41′ dopo un miracolo su Ferreira Pinto) hanno fissato sul 6-0 lo score dei primi 45′ minuti di gioco a conferma di un modulo che garantisce pericolosità offensiva e buona copertura grazie al lavoro oscuro di Padoin e De Ascentis.

Lasciato da parte il rodato 4-4-1-1, Mutti ha iniziato la ripresa con una novità tattica interessante. Se la difesa è rimasta immutata, a centrocampo sono stati schierati tre centrocampisti più vicini con Doni alle spalle di Chevanton e Acquafresca.

Anche dopo l’ingresso di Valdes per il capitano, la squadra ha cercato continuamente la sovrapposizione dei terzini e l’assist per Acquafresca in verticale. Protagonista della ripresa è stato però Chevanton con una tripletta (18′, 30′ e 41′): imbeccato prima da Valdes e poi da Bonaventura l’uruguaiano si è dimostrato scattante e freddo davanti al portiere lasciando all’incornata di Acquafresca (34′) l’ultima gioia di giornata per i tifosi presenti che hanno potuto assistere alla partita.

La preparazione continuerà venerdì mattina con una seduta a porta chiuse, Mutti dovrà valutare il recupero di Bellini e la situazione di Guarente: entrambi dovrebbero farcela lasciando al neo tecnico solo il dubbio sul secondo centrale da schierare vicino a Talamonti.

ATALANTA-TREVIGLIESE 10-0
MARCATORI: 4′ e 30′ Ceravolo, 10′ Doni, 28′ Ferreira Pinto, 33′ e 41′ Tiribocchi, 63′, 75′ e 86′ Chevanton, 79′ Acquafresca.
ATALANTA PRIMO TEMPO: Coppola, Capelli, Talamonti, Manfredini (4’ pt Bianco), Peluso, Ferreira Pinto, De Ascentis, Padoin, Ceravolo, Doni, Tiribocchi. All. Mutti
ATALANTA SECONDO TEMPO: Consigli, Capelli, Talamonti (12’st Pellegrino), Bianco, Peluso (12’ st Bellini), Ferreira Pinto (12’ st Radovanovic), Caserta, Padoin (12′ st Radovanovic), Doni (6’ st Valdes), Chevanton, Acquafresca. All. Mutti
Fabio Gennari

Non siamo “pecoroni” e nemmeno “conigli”

Carta e penna, le nostre "armi" ZINGONIA -- Già, signori, non siamo dei pecoroni. Tantomeno dei conigli. A qualcuno potrebbe sembrare ...

Atalanta, Tiribocchi punta la Lazio: vogliamo vincere

Il "Tir" con Doni: la Lazio è avvisata ZINGONIA -- Simone Tiribocchi non le manda a dire. A due giorni dalla sfida con ...