iscrizionenewslettergif
Bergamo

Parte il recupero dell’ex Cesalpinia

Di Redazione12 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
La zona dell'ex Cesalpinia

La zona dell'ex Cesalpinia

CENTRO CITTA’ — Cominciano i lavori di recupero di una delle aree più degradate della città: quella della ex Cesalpinia, zona stazione. Dopo l’accordo fra il Comune di Bergamo e il gruppo Percassi, proprietario delle aree, ruspe in azione per realizzare il primo lotto del piano di intevento integrato, fra via Bono e via Fantoni.

Per ridare vita alla zona, centralissima ed estesa su un’area di 21mila metri quadri, serviranno qualcosa come cinque anni. Ma, stando al progetto elaborato dagli studi di architettura “Studio De8” e “2Architetti”, alla fine questa parte della città verrà restituita all’importanza che davvero ricopre.

Il tentativo degli architetti sarà quello di dare un’identità a un luogo che per anni è stato soggetto a un degrado colossale. Nella struttura fatiscente della ex Cesalpinia, in passato avevano trovato alloggio di fortuna molti disperati.

L’obiettivo del nuovo progetto è mescolare edificazioni e verde, edifici e vegetazione, ripristinando almeno in parte il bosco presente nella carta topografica ottocentesca.

Farmaci generici ancora poco utilizzati

I farmaci generici sono ancora poco utilizzati BERGAMO -- L'obiettivo è favorire la formazione di un consumatore sempre più consapevole. Adiconsum Bergamo ...

Maxisequestro di cosmetici tossici nei negozi cinesi

I Nas dei carabinieri BERGAMO -- Maxisequestro di cosmetici tossici da parte dei Carabinieri di Bergamo. Circa 6000 tra ...