iscrizionenewslettergif
Bergamo

Auto nera, fine dell’incubo: arrestati due marocchini

Di Redazione8 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'elicottero dei Carabinieri

L'elicottero dei Carabinieri

BERGAMO — I Carabinieri del Comando Provinciale di Bergamo e gli agenti delle volanti della Polizia bergamasca hanno arrestato ieri sera due giovani marocchini, di cui uno minorenne, responsabili di altrettanti scippi ai danni di donne avvenuti nel pomeriggio.

I due viaggiavano a bordo di una Golf scura, ricercatissima dalle forze dell’ordine in questi giorni, poiché i furti con strappo ai danni di donne commessi con il medesimo modus operandi erano stati numerosi, ed in due casi le vittime, aggredite e picchiate, erano addirittura finite in ospedale.

Ieri sera avevano messo a segno altri due colpi, ma stavolta le vittime ed i testimoni hanno dato immediatamente l’allarme e la descrizione dei malfattori, datisi alla fuga su una Volkswagen Golf scura, la cui targa corrispondeva a quella della stessa auto da ricercare.

Un elicottero dei carabinieri, che controllava i fuggitivi dall’alto, e tutte la pattuglie della Polizia e dell’Arma disponibili, hanno dato la caccia ai delinquenti bloccandoli dopo che questi, vistisi ormai braccati, avevano abbandonato l’auto dopo un incidente ed erano scappati in un condominio di Loreto.

I due, unitamente ad un terzo complice al momento ricercato, sarebbero gli autori di altre analoghe aggressioni messe a segno nei giorni scorsi.

LEGGI ANCHE
Scippi con l’auto nera: altri due colpi a Curno e Ponte

Il Comune gioca d’anticipo: attivato il piano neve

Sullo sfondo Palazzo Frizzoni durante l'ultima nevicata BERGAMO -- L'obiettivo è non farsi sorprendere dalle cattive condizioni del meteo previste per le ...

Ascom: buona partenza per i saldi

Buona partenza per i saldi BERGAMO -- "Dopo un partenza abbastanza buona, il bilancio dei primi cinque giorni di saldi ...