iscrizionenewslettergif
Sport

Atalanta: Conte si dimette, squadra affidata a Bonacina

Di Redazione7 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Walter Bonacina

Walter Bonacina

ZINGONIA — Ore 10.15, arrivano le prime conferme. E’ Walter Bonacina l’uomo chiamato a prendere in mano subito le sorti dell’Atalanta. Dopo la sconfitta contro il Napoli e la contestazione dei tifosi, la società nerazzurra ha quindi scelto per l’immediato la soluzione più logica. Passano due ore e arrivano le dimissioni di Antonio Conte, di cui vi riferiremo ampiamente fra pochi minuti, con una serie di articoli in arrivo.

Bonacina, ex giocatore atalantino, da centrocampista ha militato a lungo nella squadra orobica disputando anche le Coppe Europee, attualmente ha in mano la squadra primavera e già nella serata di ieri era stato messo in preallarme.

La vicinanza con la gara di Palermo e il duro confronto tra Conte e i tifosi visto ieri al Comunale, hanno spinto la società alla scelta della soluzione più logica e immediata. In attesa di conoscere il futuro del tecnico pugliese, il gruppo preparerà la trasferta in Sicilia agli ordini di un tecnico bergamasco molto amato dalla gente: il suo nome si è sentito anche durante la contestazione.

Con un girone di ritorno ancora da giocare, questo è il momento delle scelte importanti. Confermare Bonacina fino al termine della stagione oppure chiamare gente di esperienza come Sonetti o Mutti? E ancora, lasciare a casa Gregucci o riportarlo a Bergamo? Tanti dubbi, poche certezze ed una situazione difficile anche in ottica mercato, prima di qualsiasi movimento è necessario riordinare le idee. Adesso, davvero, è vietato sbagliare.

Fabio Gennari

Contestazione dei tifosi: Conte colpito al volto da un ceffone

La contestazione dei tifosi atalantini updated BERGAMO -- Dopo una partita dai nervi tesissimi, in cui l'allenatore Antonio Conte ha ...

Conte: mi sono dimesso per il bene dell’Atalanta

Antonio Conte ZINGONIA -- Una giornata del genere, nel quartier generale dell'Atalanta, era prevedibile. Le dimissioni di ...