iscrizionenewslettergif
Sport

Conte affronta i tifosi: clima teso in vista del Napoli

Di Redazione3 gennaio 2010 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
Antonio Conte in mezzo ai tifosi

Antonio Conte in mezzo ai tifosi

TREZZO D’ADDA, Milano — Doveva essere una semplice tappa di avvicinamento all’importante sfida contro il Napoli, si è chiusa con la seconda contestazione stagionale per i giocatori nerazzurri.

Come già successo al termine dell’infausta gara di Coppa Italia contro il Lumezzane, l’Atalanta è stata contestata subito dopo il fischio finale dai numerosi sostenitori giunti a Trezzo per l’amichevole contro la Tritium.

I primi malumori si sono sentiti quando sul punteggio di 1-1 i milanesi hanno colpito un palo clamoroso, i giocatori sono stati invitati a tirare fuori gli attributi a più riprese mentre in tribuna coperta e sul terreno di gioco venivano accese delle torce luminose.

Gli spogliatoi dell’impianto di Trezzo sono posizionati sopra al campo di gioco, il tragitto è agevolato da una scalinata e durante il rientro per la doccia i tifosi hanno accompagnato i nerazzurri con frasi eloquenti. “Sveglia, sveglia”, “Fuori i …gli attributi” e “Dovete dare di più, ci vuole grinta perchè così si retrocede” gli inviti più frequenti urlati da fuori mentre i giocatori avversari sfilavano felici per l’importante pareggio conquistato.

L’ultimo ad abbandonare il terreno di gioco è stato Antonio Conte, la contestazione dei tifosi ha inevitabilmente coinvolto anche lui. Qualcuno gli ha fatto notare come sia meglio evitare di farsi fotografare in altri stadi, chiaro il riferimento alle immagini di Conte in tribuna durante Juventus – Catania prima di Natale, ed il tecnico leccese ha risposto con il gesto del dito davanti alla bocca zittendo i tifosi.

La reazione di Conte non è piaciuta ma dopo nemmeno due minuti dal suo ingresso nello spogliatoio riservato allo staff tecnico, il tecnico dell’Atalanta è uscito con piglio deciso ed è sceso in mezzo alla gente ad affrontare gli ultras. Arrivato in mezzo a loro Conte ha ascoltato le rimostranze di tutti, oltre ad uno dei leader della Curva Pisani è importante segnalare l’intervento di un anziano appassionato atalantino che ha voluto dire la sua a testimonianza di come la preoccupazione sia generale.

Al tecnico è stato fatto notare come il gruppo manchi di grinta e cuore ed è stato detto che ogni distrazione non sarà più tollerata, ai tifosi poi non è piaciuto come i protagonisti schierati nel primo tempo abbiano abbandonato l’impianto prima della fine del match con il solo Bellini rimasto fino al novantesimo.

Il confronto è durato circa un quarto d’ora, una volta risalito verso gli spogliatoi Conte è apparso tirato in volto e si è intrattenuto a parlare per oltre mezz’ora con il direttore sportivo Carlo Osti in una zona appartata.

A tre giorni dalla delicata sfida contro il Napoli dunque, clima pesante in casa nerazzurra. Dal campo non arrivano le risposte che in molti si aspettano, fuori la contestazione si è fatta sentire e a questo punto sono i giocatori che devono dimostrare di non meritarla.

Fabio Gennari

Brutta Atalanta, contro la Tritium finisce 1-1

L'errore di Coppola in occasione dell'1-1 (foto Mariani) Trezzo sull'Adda (MI) -- Erano venuti in 1200 per vedere la prima Atalanta del 2010. ...

Atalanta, arrivato il transfer di Chevanton. Doni in panchina con il Napoli

Javier Chevanton (foto Mariani) ZINGONIA -- Solo buone notizie dall'allenamento di rifinitura dell'Atalanta. Javier Chevanton, nuovo acquisto che da ...