iscrizionenewslettergif
Politica

L’assessore Moro: nuovi servizi online per i cittadini

Di Redazione23 dicembre 2009 Decrease Font Size Increase Font Size Dimensione testo Stampa questo articolo
L'assessore all'Innovazione tecnologica Marcello Moro

L'assessore all'Innovazione tecnologica Marcello Moro

BERGAMO — Un deciso passo verso la modernità dei servizi offerti alla cittadinanza. E’ uno degli obiettivi dell’amministrazione comunale di Bergamo: lo ha spiegato questa sera in una conferenza stampa a Palazzo Frizzoni l’assessore all’Innovazione tecnologica Marcello Moro.

Sul versante dei servizi informatici ci saranno novità, già dal prossimo futuro. Dopo essere stato capofila di “Poliscomuneamico.net” il Comune di Bergamo diventa capofila del “Progetto Riuso”. “Si tratta di un progetto che conta di accrescere le dotazioni informatiche dei Comuni – ha spiegato Moro – consentendo loro di usufruire di una nuova piattaforma che metterà a disposizione nuovi servizi online per i cittadini. Si tratta di servizi front office, ovvero certificati, documentazione per il commercio, timbro digitale e così via. E di servizi back office, utili per i servizi demografici, sociali”.

Il progetto – a cui parteciperanno 94 enti, di cui 80 in Lombardia – sarà finanziato con 4,2 milioni di euro, di cui 1,2 a carico del ministero dell’Innovazione tecnologica e il restante dalla Saga, partner tecnologico del ministero stesso.

Nella stessa sede, è toccato all’assessore all’Ambiente Bandera fare il punto sulla situazione del dopo emergenza neve. “Esprimo apprezzamento per il tono collaborativo dell’opposizione – ah esordito Bandera -, il piano antineve è stato molto potenziato rispetto al precedente ma possiamo ancora migliorare”.

Bandera ha ripercorso le tappe del tanto discusso piano messo in atto dall’Amministrazione comunale nei giorni scorsi. “Il piano precedente – ha spiegato l’assessore – è stato ulteriormente implementato sul versante della pulizia dei marciapiedi. Il Comune, attraverso la società Aprica e una cooperativa, ha messo in campo 100 spalatori. Abbiamo cercato di affrontare l’emergenza nel migliore dei modi. I problemi sono stati l’uscita contemporanea dal lavoro di molto persone che volevano evitare la neve e il blocco di alcuni snodi stradali come il sottopasso di Colognola. Ma con 25 centimetri di neve il traffico sarebbe stato difficile da gestire anche con più risorse”. “Abbiamo fatto la nostra parte anche con un’azione preventiva che ha impedito danni peggiori” ha concluso Bandera.

Infine, l’assessore ai lavori pubblici Alessio Saltarelli ha annunciato uno stanziamento di 482mila per la manutenzione di impianti elettrici, sistemi d’allarme, sistemi anticendio degli edifici pubblici: un centinaio di edifici comunali fra cui Palazzo Uffici, i teatri e i musei.

Pioggia di contributi sui Comuni bergamaschi

Giacomo Stucchi ROMA -- Hanno lavorato sodo i deputati della Lega Giacomo Stucchi, Nunziante Consiglio, Ettore Pirovano ...

Lavoro: manifestazione bipartisan in centro

La manifestazione di ieri sera BERGAMO -- Un serie di candele appoggiate sulle finestre di Palazzo Frizzoni. Un modo per ...